Abbiamo già visto come preparare le cipolline alla Veneta: se vi piacciono i sapori decisi, potete provare le cipolline all’orientale, che si servono come antipasto o come contorno ai secondi piatti.

CIPOLLINE ALL’ORIENTALE

Ingredienti:

  •  2 chili di cipolline sbucciate
  • 30 g di uva sultanina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 200 g di pomodori pelati
  • mezzo limone
  • 150 g di aceto
  • 150 g di vino bianco
  • 2 chiodi di garofano
  • 1 pezzetto di scorza di cannella
  • 1 foglia di alloro
  • sale quanto basta
  • pepe quanto basta

Preparazione delle cipolline all’orientale:

Versare le cipolline in un capace tegame o in una teglia da forno e aggiungere tutti gli ingredienti (del limone usare il succo e una grattugiata di scorza). Mettere il tegame sul fuoco e far bollire, mescolando. Appena è iniziata l’ebollizione coprire il tegame e continuare la cottura in forno, oppure sulla fiamma.

Quando le cipolline saranno cotte, assaggiarle correggendo eventualmente il sapore e la densità del sugo. Se il sugo è poco e le cipolline non sono ancora cotte, aggiungere acqua o vino; mentre, se il sugo troppo liquido e le cipolline già cotte levare le cipolline e far addensare il sugo, facendolo bollire rapidamente finché raggiunge la giusta consistenza; unirlo poi alle cipolline. Versarle calde, con il loro sugo, nei vasi ben puliti e chiuderli subito.

Per assicurarsi una lunga e sicura conservazione, farli sterilizzare per 10 minuti. Conservare i vasi in luogo fresco e oscuro. Se i vasi non sono sterilizzati, le cipolline possono conservarsi in frigorifero per 1 settimana.