Una deliziosa variante alle conserve di carciofi viste sin qui è quella dei carciofi alla veneta. I carciofi alla veneta si Servono come antipasto, o come contorno, mentre il sugo si può usare per condire la pasta asciutta.

Ingredienti per i carciofi alla veneta:

  • 3 chili di carciofi sanissimi e teneri
  • mezzo litro di olio d’oliva
  • mezzo litro di vino bianco secco
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 3 spicchi d’aglio
  • 2 limoni
  • sale quanto basta
  • pepe quanto basta

Levare le foglie esterne dure dei carciofi e, con un coltellino molto affilato, spuntare le foglie rimaste lasciando circa 3 cm di gambo, anch’esso ben pulito, e immergerli in acqua fredda acidulata con il succo dei limoni.  Collocare carciofi accostati l’uno all’altro, non sovrapposti, in un tegame piuttosto largo a bordi bassi. Mescolare l’olio di oliva al vino bianco e versare il liquido sui carciofi in modo da ricoprirli.

Aggiungere il prezzemolo tritato, gli spicchi d’aglio, sale e pepe. Coprire il tegame e metterlo sul fuoco moderato facendo bollire per circa 5 minuti.  Ccolare i carciofi con una forchetta e collocarli direttamente nei vasi, sistemandoli bene. Rimettere il tegame con il liquido di cottura al fuoco e farlo bollire se necessario, in modo che si riduca in quantità bastante a ricoprire i carciofi nei vasi. Assaggiare, salare e pepare, se occorre, quindi togliere l’aglio.

Versare il sugo ancora caldo sui carciofi. Chiudere i vasi ermeticamente e farli sterilizzare per 20 minuti.