Se avete un orto o coltivate qualche vaso di verdure sul terrazzo, saprete che agosto è il mese in assoluto più produttivo per gli ortaggi: le piantine esplodono di frutti e continuano a produrne a ciclo continuo, tanto che spesso non si riesce a consumare tutto quel che ci viene generosamente regalato dalle piante che coltiviamo. E visto che il cibo non si butta per principio (e non sempre amici, vicini e conoscenti apprezzano), non c’è modo migliore delle conserve e delle marmellate per gustarsi un po’ d’estate anche in inverno, quando l’abbondanza non è di casa.

Tra tutte le conserve e le marmellate che potete sbizzarrirvi a fare, vorrei segnalarvene una che è davvero particolare, e vi aiuterà a trasformare i pomodori verdi in una deliziosa prelibatezza: è la marmellata di pomodori verdi, dal gusto leggermente acidulo, piacevole e insolito.

MARMELLATA DI POMODORI VERDI

Ingredienti per un barattolo da 500 g:

  • 500 g di pomodori verdi, grossolanamente spezzettati
  • 300 g di zucchero
  • 1 limone non trattato

Mettete i pomodori privati dei semi in una casseruola a fondo spesso. Aggiungete lo zucchero, la scorza grattuggiata del limone e il suo succo, quindi fate cuocere per circa 40 minuti. (La marmellata di solito è cotta quando mettendone una cucchiaiata su un piatto e inclinandolo da un lato, questa non cola).

Versate la marmellata ancora calda nel vasetto, riempiendo fino a circa 1,5 cm dall’orlo, quindi chiudete ermeticamente avvitando il tappo ben stretto.

PER STERILIZZARE I VASETTI

Mettere vasetti, coperchi e guarnizioni in un tegame capace e una volta e mezzo la loro altezza. Ricoprite con acqua calda, portate a ebollizione e lasciate in immersione fino al momento dell’uso.

PER CONSERVARE GLI ALIMENTI

Riempite i vasetti con l’alimento da conservare, chiudeteli ermeticamente e sistemateli nuovamente nel tegame sopra un panno di cotone (per evitare che, bollendo, si spacchino). Riempite il recipiente di acqua tiepida e portate a ebollizione. Fate bollire per 15 minuti circa, poi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare nella stessa acqua.