Tutti conoscono l’olio di oliva e i suoi benefici: amico del cuore che migliora l’aspetto e la lucentezza della nostra pelle e ci aiuta a vivere più a lungo, è usato in tutto il mondo mediterraneo come condimento e come complemento alimentare (oltre che di bellezza). Ma esistono anche altri tipi di olii per cucinare, come l’olio di semi di sesamo, l’olio di mais, l’olio di semi di girasole e l’olio di cartamo, tutti vegetali e buoni per la nostra salute. Eppure in pochi conoscono come usarli, finendo per creare effetti collaterali dannosi per l’organismo. Insomma… siete di sicuri di conoscere l’olio che usate? Controllate qui.

LE PROPRIETA’ DEGLI OLII VEGETALI

Vediamo un po’ una comparativa delle proprietà degli olii vegetali più comuni utilizzati in cucina:

  • OLIO DI OLIVA: 14% di grassi saturi, 77% di grassi monoinsaturi, 9% di grassi polinsaturi.
  • OLIO DI SEMI DI SESAMO: 14% di grassi saturi, 40% di grassi moninosaturi, 46% di grassi polinsaturi.
  • OLIO DI MAIS: 13% di grassi saturi, 25% di grassi monoinsaturi, 62% di grassi polinsaturi;
  • OLIO DI SEMI DI GIRASOLE: 11% di grassi saturi, 20% di grassi monoinsaturi, 69% di grassi polinsaturi;
  • OLIO DI CARTAMO: 10% di grassi saturi, 13% di grassi monoinsaturi, 77% di grassi polinsaturi.

Se vi state confondendo, è normale: vi basti sapere che la differenza tra grassi saturi e grassi insaturi è che quelli saturi sono solidi a temperatura ambiente, mentre quelli insaturi sono liquidi. I grassi polinsaturi, inoltre, quando raggiungono alte temperature possono diventare carcinogeni, favorire le malattie cardiache o aumentare i livelli di colesterolo. Ecco perché gli olii ricchi di grassi polinsaturi dovrebbero essere consumati crudi e non usati per i fritti.

L’olio di oliva e l’olio di semi di sesamo sono dunque i migliori da utilizzare per fritti e soffritti, mentre gli altri tipi di olii possono comunque essere utilizzati in tutta sicurezza da crudi come condimento per insalate, piatti freddi o anche versati a fine cottura in zuppe e minestre.

Vedremo presto le proprietà dei due olii migliori per la nostra salute: l’olio di oliva e l’olio di semi di sesamo.