Quando ci si mette a dieta, passati i primi giorni di entusiasmo per i chili persi, diventa sempre più difficile attenersi al programma alimentare e spesso si cede ad alimenti non previsti che vanificano i risultati ottenuti.

Ma come si può resistere alle tentazioni?

Stefania Giambartolomei, gastroenterologa e medico nutrizionista della Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione (SISA), ha ideato una piccola dieta per evitare di sgarrare. Vediamo i consigli dell’esperta.

1.  Allontanare dalla propria vista tutto ciò che è vietato dalla dieta. I cibi pericolosi come snack, merendine, gelati etc devono essere riposti in un luogo poco accessibile, per evitare di cadere in tentazione.

2.  Riempire le giornate. I momenti di noia sono i più pericolosi per chi è a dieta, perché sono i momenti in cui è più facile cedere al cibo. Fate qualcosa che vi piace e che vi tiene impegnati.

3.  Affidarsi alle amiche. Nel momento in cui si avverte un attacco di fame fate una telefonata ad una amica, servirà a distrarvi e a farvi passare la fame.

4.  Indossate il costume. Guardarvi in costume e vedere i risultati ottenuti grazie ai sacrifici alimentari è un ottimo metodo per far tornare  la forza di volontà.

5.  Non fare la spesa quando si ha fame.