Prevenire e scongiurare del tutto una malattia non è umanamente possibile ma nella vita di tutti i giorni possiamo adottare delle “strategie” per cercare di ridurre al minimo il rischio di ammalarci. Prendete ad esempio la prevenzione che possiamo fare contro il cancro: come ci fa sapere l’IARC (l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro), che ha stilato la quarta edizione del Codice europeo contro il cancro, vi sono almeno dodici accorgimenti che possiamo adottare tutti i giorni, ani, che dovremmo adottare tutti i giorni.

Si tratta essenzialmente di dodici consigli che vanno ad incidere sul nostro stile di vita, la prima arma su cui puntare per far abbassare la percentuale di rischio di contrarre patologie come quelle oncologiche. Ed in realtà si tratta di consigli che dovrebbero esserci già parecchio noti perché sono il cavallo di battaglia di qualsiasi ABC salutistico: iniziamo con il consiglio di non fumare e con questo consiglio non ci si limita alle sigarette tradizionali ma al fumo in generale e dunque anche alle sigarette elettroniche nonché al dannosissimo fumo passivo.

Occhio anche al nostro peso: ognuno di noi ne ha uno ideale (il cosiddetto peso forma) che dovrebbe cercare di rispettare ma soprattutto di mantenere costante. Aumentare di peso, tra l’altro, comporta altresì il rischio maggiore di ammalarsi di patologie cardiovascolari. Per mantenere il peso è utile anche essere il meno sedentari possibile: buona norma sarebbe quella di trascorrere seduti il minor tempo possibile e di praticare quotidianamente dell’esercizio fisico. Forma fisica e benessere salutare vanno di pari passo con un’alimentazione sana e bilanciata, in cui vi è uno scarso apporto di zuccheri e grassi e di consumo di carne rossa.

Sarebbe bene evitare anche il consumo di alcolici, il cui abuso porta pesanti e pericolose conseguenze su esofago, colon, seno e fegato. Evitate anche di restare troppo tempo esposti ai raggi solari: la vostra pelle è uno dei punti più importanti da salvaguardare e controllate anche i nei, soprattutto quelli nuovi o quelli che cambiano forma e colore. Da evitare anche lo stretto contatto con tutta una serie di sostanze potenzialmente cancerogene (radon, amianto, benzopirene…).

Per le donne è poi importante sapere che l’allattamento al seno può essere un’ottima arma per prevenire il cancro alla mammella e all’ovaio e sempre per ciò che riguarda i piccoli, il consiglio migliore sarebbe quello di vaccinarli contro epatite B, Papilloma virus (per le bambine) e per gli adulti effettuare costantemente esami di prevenzione.

photo credit: Chema Concellon via photopin cc