Esistono molti metodi che insegnano come evitare di scottarsi mentre si prende la tintarella ma oggi anche la tecnologia può dare una mano. Spinali Design, ad esempio, è una startup che ha inventato uno speciale bikini da indossare al mare e che permette di non scottarsi la pelle sotto i raggi del sole.

Il prodotto assomiglia in tutto e per tutto ad un comunissimo bikini ma ha una particolarità in più: è dotato di un piccolo sensore che rileva i raggi UV e che è in grado di trasmettere sul proprio smartphone un avviso. Quando avvertiremo il suono prodotto dal bikini, capiremo che è il momento di spalmare di nuovo la crema solare perché la nostra pelle corre il rischio di scottarsi.

Il sensore presente all’interno dello speciale costume da bagno serve proprio per sapere come evitare di scottarsi: non sempre, infatti, ci si rende conto che forse sarebbe arrivato il momento di proteggere la pelle perché la scottatura può non avvertirsi nell’immediato. Anzi, è proprio nelle ore successive all’esposizione solare che si percepiscono davvero gli eventuali danni subiti. L’efficacia del sensore presente nel bikini è dovuta soprattutto al fatto che esso è in grado non già di rilevare la temperatura corporea bensì i livelli dei raggi UV.

L’allarme, oltre che sul proprio smartphone, può essere inviato anche dal telefono cellulare di una terza persona, che avrà cura di spalmare la crema solare sul diretto interessato oppure lo avvertirà che è arrivato il momento di farlo. Il bikini hi-tech necessita ancora di qualche perfezionamento ma è chiaro che la versione 2.0 del costume da bagno è ormai destinata a prendere piede e a scalzare il vecchio bikini. La startup ha annunciato che a breve saranno disponibili anche le versioni per uomo e per bambini (quest’ultima avrà incorporato anche un chip per la geolocalizzazione, nel caso in cui i piccoli dovessero perdersi sulla spiaggia).