Sei a dieta da giorni, non sgarri mai, eviti gli zuccheri e le bevande gasate, fai attività fisica e hai smesso di bere alcolici. L’ago della tua bilancia, però, indietreggia a malapena. Ok, niente panico, calma e sangue freddo, non è il caso di frustrarsi ulteriormente: già mantenere un regime dietetico sano, se non si è abituati, risulta difficile, se poi ci si fa prendere da una crisi di nervi, è la fine. Un atteggiamento positivo, infatti, è la base di partenza per un percorso di dimagrimento misurato, e qualche piccolo gesto in più, come suggerisce la naturopata e nutrizionista Fiorella Coccolo in un’intervista rilasciata a Donna Moderna, potrebbe essere d’aiuto a perdere peso. Vediamo come in cinque semplici mosse:

1. Bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, specialmente prima dei pasti: l’acqua infatti purifica e favorisce il consumo di energia, ed è stato dimostrato da uno studio della Virginia Tech di Blachsburg afferma che chi la assume prima di sedersi a tavola perde in media 2,2 kg in più nel giro di due mesi rispetto a chi non lo fa;

2. controllare le etichette dei prodotti ed evitare quelli con i grassi idrogenati, sostanze che stancano il fegato e portano il corpo a produrre in modo autonomo il colesterolo;

3. evitare di mangiare lieviti a cena che, assunto generalmente insieme ai carboidrati fermenta durante la notte alterando la flora intestinale e rendendo più difficile lo smaltimento di grassi;

4. mangiare la frutta conservando la buccia (facendo attenzione a lavarla bene, anche con amuchina), assicurandosi così una scorta di pectina che permette di assorbire meno i grassi e lo zucchero;

5. provare ad assumere giornalmente erbe depurative sottoforma di tisane o contorni di verdure come cicorino o tarassaco: erbe amare dalla forte azione disintossicante.