Per sapere come combattere l’insonnia è arrivato un nuovo metodo che promette di crollare come sassi e addormentarsi in un attimo, anche se si soffre di questo disturbo ormai con insistenza patologica e se nel corso del tempo si sono provate tutte le soluzioni per venirne fuori. A spiegare come combattere l’insonnia è un medico dell’Università americana di Harvard, che assicura, grazie ad esso, di riuscire a far addormentare le persone in meno di un minuto (57 secondi, per essere precisi).

Il dottor Andrew Weil, questo il nome del medico, ha messo a punto il metodo 4-7-8: il nome di questo sistema è stato preso in prestito dalle tre fasi di cui esso è composto, tutte fasi che tendono a far rilassare il corpo e a prepararlo al meritato sonno.

Come combattere l’insonnia: il metodo 4-7-8, come funziona

Il metodo del 4-7-8 prevede dunque tre fasi, tre momenti di respirazione differenti, che aiutano ad addormentarsi nei 57 secondi assicurati dal medico. Nella prima delle tre fasi bisogna inspirare per quattordici secondi, nella fase successiva bisogna trattenere il fiato per sette secondi e nella terza ed ultima fase espirare per otto secondi. Questo ciclo di tre fasi va ripetuto per tre volte.

Quando il ciclo viene ripetuto per la terza volta, il corpo dovrebbe essere ormai talmente rilassato da cedere al sonno, o questo è almeno quello che assicura il medico di Harvard.

Il dottor Weill ha dichiarato che il metodo 4-7-8 non sarebbe efficace soltanto per combattere l’insonnia ma anche per contrastare altri disturbi che alla lunga possono diventare piuttosto seri e fastidiosi: l’ansia e lo stress. Ma non è comunque un segreto né qualcosa che si scopre soltanto adesso che la respirazione possa essere di grande aiuto in casi come quelli appena elencati.