Chi per una ragione o per un’altra si ritrova a convivere con una cicatrice sul proprio corpo sa che spesso non è proprio piacevole averla con sé, soprattutto se la cicatrice è localizzata in un punto che non si può nascondere (pensiamo al viso, ad esempio). Attualmente contro questo tipo di problema si può fare ben poco, nel senso che non esisterebbe una soluzione definitiva, che riporti la pelle allo stato originario. In compenso, però, esistono diverse soluzioni che permettono di migliorare, e non poco, la situazione, magari contribuendo a rendere le cicatrici meno evidenti e aiutandole ad attenuare il loro colore.

Come cancellare cicatrici: le soluzioni in crema

In commercio sono disponibili alcune creme che vanno applicate quotidianamente, e per diverso tempo, in modo che possano contribuire a migliorare esteticamente le cicatrici (soprattutto quelle dovute ad interventi chirurgici piuttosto invasivi) e ovviamente il risultato finale sarà influenzato anche da come è fatta la cicatrice e da quanto grande è.

Come cancellare cicatrici: Mederma

L’ultima arrivata fra le creme gel per migliorare le cicatrici è Mederma, prodotta dalla casa farmaceutica Merz Pharma, in grado di contribuire a rendere più “sopportabili” le cicatrici grazie alla sua azione di idratazione, che rende la pelle anche più elastica. Grazie alla sua composizione di vitamine, flavonoidi, lipidi, acidi grassi ed altre sostanze, ed allatonina (prodotto che deriva dall’ossidazione dell’acido urico), Mederma promette di cancellare i segni lasciati dalle ferite (ossia le cicatrici).

La crema gel dovrebbe risultare efficace se applicata al massimo due volte al giorno per quattro settimane, almeno stando ai test clinici effettuati prima della sua messa in commercio. I test avrebbero infatti dimostrato che Mederma sarebbe in grado di cancellare o assottigliare anche cicatrici piuttosto datate, contribuendo a renderle molto meno visibili.