Uno dei primi alleati cui affidarsi per combattere le rughe è l’alimentazione. Mangiare bene e associare sane abitudini alimentari ad uno stile di vita sano e corretto, permette infatti di invecchiare assai più lentamente e quindi di combattere le rughe in maniera molto più efficace. Mangiare bene, affidandosi soprattutto a quella comunemente nota come dieta mediterranea, è il metodo preventivo in grado di dare migliori risultanti anche in termini di estetica, rendendo la pelle più bella, più fresca e anche più giovane. Insomma, una pelle a prova di rughe!

Seguire la dieta mediterranea, mettendo in pratica abitudini che si perdono nella notte dei secoli, consente di ottenere benefici in termini dermatologici e quindi anche di combattere le rughe. Basta pensare all’uso dell’olio extra vergine di oliva, ricchissimo di acidi grassi molto preziosi poiché contengono potenti antiossidanti, ma anche dell’uva da tavola e da vino – ricca di polifenoli e resvetrarolo, anch’essi preziosi per rallentare l’invecchiamento dell’organismo e per combattere i radicali liberi.

Che dire poi del pesce azzurro e dell’enorme potenziale di omega 3 di cui permette di beneficiare? Mangiare buone quantità di pesce è infatti un’altra delle sane abitudini che consentono di preservare la giovinezza della pelle il più a lungo possibile.

Più nel dettaglio, però, nella dieta per combattere le rughe e l’invecchiamento non dovrebbero mancare mai questi fattori determinanti:

  • pochi carboidrati, perché provocano la rilassatezza della pelle e donano un aspetto precocemente invecchiato;
  • metodo di cottura a fuoco lento, perché utilizzare alte temperature provoca l’aumento di prodotti di glicazione, assai dannosi per la cute ;
  • cibi che contengono un basso indice glicemico, poiché valori alti, per contro, provocano problemi di acne (che vanno dalla sua comparsa al suo peggioramento);
  • consumo di proteine come creatina, cisteina e prolina. Queste tre permettono di favorire la produzione, rispettivamente, di collagene, unghie e capelli e per sintetizzare le proteine di sostegno;
  • assunzione di grassi buoni, in grado di assicurare l’integrità della barriera cutanea e per migliorarne l’idratazione;
  • dieta ricca di vitamine – si tratta di sostanze essenziali e fondamentali per l’organismo e dovrebbero essere assunte soprattutto grazie al consumo di frutta e verdura fresche. Importante soprattutto la vitamina C, perché riesce a convertire le proteine in collagene.