I Lupini da fiore, o lupini ornamentali (nome scientifico Lupinus polyphyllus), sono piante erbacee perenni, appartenenti alla famiglia delle Fabaceae ed originarie dell’America settentrionale.

Grazie alla loro rapida crescita, a partire dalla primavera inoltrata regalano fioriture abbondanti e prolungate nel tempo. Si tratta quindi di una specie particolarmente adatta a creare bordure, magari in corrispondenza di staccionate o reti di confine. Nel giro di pochi anni, i lupini formeranno infatti cespi dalle dimensioni importanti, raggiungendo anche il metro e mezzo di altezza. Coloratissimi, i fiori si raccolgono su alte spighe e richiamano la tipica forma dei fiori delle leguminose. Se si desiderano fioriture rigogliose, meglio posizionare le piante in zone molto luminose, in pieno sole, o comunque dove possano ricevere almeno 4-6 ore di luce diretta ogni giorno. Da evitare sono invece le zone particolarmente esposte al vento o a correnti d’aria. Per quanto riguarda poi il terreno, i lupini mal tollerano i substrati argillosi, pesanti e calcarei. Meglio optare quindi per un terriccio ricco di sostanza organica, sciolto, ben drenato e con pH acido, da mescolare possibilmente con sabbia e pietra pomice, così da permettere all’acqua in eccesso di defluire velocemente. Ricordate infatti che, mentre i lupini ben sopportano brevi periodi di siccità, non tollerano i ristagni idrici: il terreno non dovrà mai essere troppo umido, quindi sarà sufficiente annaffiare un paio di volte la settimana, intensificando le innaffiature solo nei periodi di grande caldo. Da marzo a luglio è inoltre bene fornire alla pianta del concime specifico per piante da fiore ogni 10-15 giorni.

Per avviare la coltivazione dei lupini da fiore, predisponete quindi un substrato idoneo e assicuratevi di lasciare i semi immersi in acqua per una giornata, così da favorirne la germinazione. Scegliete un luogo idoneo (ricordate che avendo radici a fittone sarà poi difficile il trapianto) e calcolate di lasciare una ventina di centimetri di distanza tra una pianta e l’altra. Ottimi sono gli abbinamenti con lavanda, berberis, hipericum, peonie e digitali. Da coltivare ai piedi dei lupini sono invece perfetti dianthus di piccola taglia o gaillardie.

Se non disponete di un giardino, ricordate che i lupini da fiore si sviluppano bene anche in vaso, a patto di predisporre un contenitore sufficientemente capiente e che non si creino ristagni idrici sul fondo.