Ormai è una pratica sempre più comune quella di utilizzare l’anestesia durante la colonscopia, un esame invasivo e un po’ doloroso. I farmaci usati nella sedazione possono variare e vengono valutati di comune accordo tra il paziente e il medico, che si appresta a compiere la colonscopia.

Ci sono sedativi più incisivi e altri più blandi, che non comportano alcun tipo di controindicazione o di effetto collaterale nel paziente, ma di certo permettono a quest’ultimo di affrontar meglio questo tipo di esame.