La sindrome del colon irritabile è una patologia cronica, che si presenta soprattutto attraverso fastidio e dolore addominale e che tende a regredire grazie all’emissione delle feci oppure dell’aria. Accanto a questi modi di manifestarsi, il colon irritabile potrebbe comportare anche altri fastidi: fra questi vi sono l’insonnia, la stanchezza, emicrania, disturbi urinari oppure di tipo sessuale. Ecco alcuni rimedi naturali per combatterlo.

Colon irritabile: le cause

Non esiste un unico fattore che possa essere additato come causa scatenante del colon irritabile. Al contrario, le cause possono essere molteplici. Partendo dai fattori psico-sociali si possono elencare: gli aspetti emotivi della persona oppure il comportamento verso le malattie. Per quanto riguarda invece tutti i fattori biologici, questi vanno dalla predisposizione genetica, alle alterazioni della motilità del tratto digestivo, dalla sensibilità dell’intestino alla percezione soggettiva del dolore, da carenze in merito alla flora batterica alle infezioni intestinali.

Per quanto riguarda invece i fattori che possono andare ad incidere in maniera molto negativa sul colon irritabile, complicando la situazione, i sono invece le classiche allergie e intolleranze alimentari ma non sarebbero da sottovalutare anche l’uso cronico di farmaci oppure lo stress.

Colon irritabile: i sintomi

I classici sintomi della sindrome del colon irritabile, come già specificato prima, sono il fastidio e il dolore addominale, che devono essere presenti per almeno tre giorni al mese negli ultimi tre mesi, ed essere inoltre associati ad uno o più dei seguenti sintomi: il fastidio e il dolore migliorano nettamente dopo aver fatto evacuare le feci; il dolore e il fastidio all’inizio sono associati alla modificazione della frequenza delle evacuazioni di feci; il fastidio e il dolore sono associati a modifiche dell’aspetto delle feci.

Altri sintomi da tenere sotto controllo sono l’anomala frequenza di evacuazioni di feci (ad esempio se ciò avviene più di tre volte al giorno o meno di tre volte la settimana); il passaggio di muco, gonfiore addominale, evacuazione di feci difficoltosa oppure la loro alterata consistenza.

Colon irritabile: rimedi naturali

Tutti i sintomi della sindrome del colon irritabile possono essere trattati con rimedi naturali. Per la stitichezza, ad esempio, il consiglio principale è quello di aumentare l’assunzione di vitamina C e di magnesio e parallelamente di osservare un sano regime alimentare in cui non devono mai mancare frutta fresca, verdura e acqua.

Se il problema che si presenta è opposto a quello della stitichezza, la diarrea può essere combattuta assumendo l’amminoacido L-Glutammina, che in breve tempo riesce a migliorare, e di molto, il fastidio. Insieme all’assunzione di L-Glutammina sarebbe meglio evitare alcuni alimenti: zucchero raffinato, caffeina, prodotti a base di pomodoro oppure farina raffinata e grassi idrogenati.

Il bruciore di stomaco, per contro, può essere lenito andando ad evitare tutta una serie di cibi fra cui il cioccolato, i grassi o ancora la caffeina. Ottimo rimedio naturale da assumere, invece, può rivelarsi il succo di aloe vera.