Nella puntata de Le Iene trasmessa su Italia 1 il 15 ottobre la storia di Claudia ha colpito l’attenzione degli spettatori da casa che, immobili di fronte al televisore, hanno assistito al racconto della storia di questa ragazza di 15 anni che soffre da sempre di una malattia ancora sconosciuta. Il servizio realizzato da Nina, una delle reporter del programma Mediaset, è diventato subito virale sul web anche grazie a un’iniziativa della redazione: pubblicare su Twitter il servizio sulla vita di Claudia con un appello, “Diamo un nome alla malattia di Claudia”, tradotto anche in inglese per permettere agli utenti di tutto il mondo di contribuire alla ricerca di questa patologia ancora sconosciuta e poter forse scoprire quale sia la malattia con cui la piccola convive da tutta la vita. Ecco il video pubblicato sulla fanpage di Facebook.

Il padre Gaetano la segue ovunque, consapevole del fatto che Claudia, con la malattia degenerativa che la accompagna da sempre, non ha più le forze per cavarsela da sola. L’uomo ha dovuto abbandonare la professione di meccanico per dedicare le sue giornate alle cure della figlia, passando le ore del mattino fuori dalla scuola all’interno della sua jeep bianca aspettando che le ore di lezione all’IIss “Pietro Sette” di Santeramo terminino per accompagnare Claudia all’autovettura e riportarla a casa. Più passa il tempo e più le condizioni di salute della ragazza peggiorano. Durante la sua infanzia i genitori l’hanno sottoposta a numerose visite mediche per poter capire quale fosse la patologia che stava pian piano esaurendo le energie di Claudia, ma nessuno è riuscito a dare ancora una risposta. Inizialmente si pensava a malattie come la Duchenne o la SLA, ma dai test effettuati la piccola è risultata negativa a entrambe.

Claudia passa le sue giornate tentando di svolgere una vita normale, accompagnata sempre dai genitori che la sostengono in ogni momento. Si sposta su una sedia a rotelle e respira anche grazie a una valvola tracheostomica, ma nonostante le difficoltà tenta di condurre una vita da adolescente, facendosi portare dal parrucchiere, guardando cartoni animati come Sailor Moon e ascoltando musica italiana, principalmente Eros Ramazzotti, la sua pop star preferita. La campagna social lanciata da Le Iene sta già avendo un enorme successo su Twitter, piattaforma sulla quale utenti da tutto il mondo stanno dando il loro contributo per scoprire finalmente quale sia la malattia di Claudia, dandole così la speranza di poter, un giorno, essere sottoposta alle cure necessarie per la sua guarigione.


Photo Credit: screenshot video Le Iene