Ok, siete reduci dei bagordi del sabato sera, ma la sbronza non vi lascia… che fare?

Forse non sapete che la risposta ve la dà la natura: con qualche piccola ricetta tutta naturale che arriva dalla medicina tradizionale cinese, la vostra sbronza e i suoi fastidiosi postumi saranno solo un brutto ricordo. Eccone cinque, che potete preparare (o farvi preparare) in semplicità a casa.

IL THE’ NERO

La cosa più semplice da fare quando siete sbronzi è bere una bella tazza fumante di thé nero, o anche del thé jasmine molto forte. Preparate il vostro thé come al solito, solo aumentate la quantità di thé: se usate quello in foglia, mettetene di più in infusione; se usate la bustina, usatene due al posto di una. Più forte è e meglio funzionerà. Certo, il thé nero più è forte e più è amaro, quindi non sarà proprio gradevole da bere, ma state certi che funzionerà. Per un risultato più rapidop evitate di zuccherarlo.

SUCCO DI RAVANELLO E ACETO

Il succo di ravanello e aceto è un altro rimedio efficace contro i postumi da sbornia. Spremete i ravanelli fino a ottenere circa 125 ml di succo, e poi aggiungete circa un cucchiaino di aceto. Mescolate e inghiottite in un sol colpo come se fosse uno shot.

PATATA DOLCE E ZUCCHERO

Per i palati che non sopportano i sapori amari o acidi, c’è un beverone che fa per voi: prendete una patata dolcem schiacciatela (o frullatela) e aggiungete dello zucchero (a seconda di come vi piace di più). Aggiungete acqua calda, mischiate e bevete.

IL RIMEDIO PREVENTIVO: IL CACO

C’è anche un rimedio preventivo per la sbornia. Si dice che mangiando un caco prima di andare a bere, aiuti a mantenere la lucidità e a ritardare o alleviare di molto gli effetti dell’alcohol.

Insomma, se proprio non potete fare a meno di ubriacarvi, almeno limitate i danni…