Ciliegie sciroppate: ricetta

Ciliegie sciroppate: ricetta

Le ciliegie sciroppate sono una vera delizia, come quasi tutta la frutta sciroppata che si rispetti. Farle in casa non richiede particolare abilità e molto tempo da dedicarsi su per cui ci si può tranquillamente dilettare a prepararle. Le ciliegie sciroppate possono essere consumate come dolce a fine pasto oppure per uno spuntino a metà mattina o pomeridiano. E bisogna ammettere che è davvero impossibile resistere a questi frutti, anche quando si tratta della loro versione sciroppata.

Qui sotto viene riportata la ricetta per preparare le ciliegie sciroppate per circa quattro persone. Le indicazioni base qui riportate prevedono l’impiego di un chilo di ciliegie ma tale quantità (e proporzionalmente anche quella di tutti gli altri ingredienti) può essere aumentata in base alle necessità.

Preparazione:

Lavare le ciliegie, asciugarle e poi privarle dei peduncoli. Riporle tutte in una pentola, aggiungendo la scorza di limone, lo zucchero e l'acqua. Accendere il fuoco e attendere che il tutto vada ad ebollizione e lasciar cuocere per cinque minuti. Versare ciliegie e sciroppo ottenuti all'interno di vasetti e chiuderli. Questi ultimi vanno poi riposti all'interno di una pentola, messi a testa in giù, e coperti d'acqua. Accendere di nuovo il fuoco e lasciar bollire per venti minuti. Infine far raffreddare e conservare i vasetti in un luogo fresco.

Note:

Le ciliegie sciroppate andrebbero consumate almeno un mese dopo la loro preparazione e al massimo entro un anno dalla stessa. Prima di consumarle fare attenzione anche al fatto che le stesse, a causa di una chiusura non perfetta, non abbiano prodotto muffe. In tal caso gettare il prodotto e non consumarlo.

Tempo di cottura:
5 minuti
Tempo totale:
45 minuti
Difficoltà:
Molto facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 1 kg di ciliegie
  • 250 gr di zucchero
  • 1/2 litro di acqua
  • scorza di 1 limone