Avere il ciclo mestruale irregolare è uno dei problemi maggiormente diffusi nelle donne in età fertile. Il fatto che possa essere un disturbo piuttosto comune è dovuto soprattutto alla miriade infinita di fattori che a vario titolo possono andare ad influire sul ciclo e sulle sue diverse fasi. Trovare una donna il cui ciclo mestruale è sempre perfettamente in regola con i giorni è davvero molto difficile quindi. Ragion per cui un ciclo mestruale irregolare non dovrebbe impensierire troppo, qualora l’irregolarità resti sui binari della normalità.

Ciclo mestruale irregolare: quando rivolgersi al medico

Se il ciclo è sempre irregolare e l’irregolarità porta ad avere le mestruazioni parecchi giorni in ritardo, in anticipo rispetto al previsto oppure mestruazioni che saltano anche per più di un mese, forse sarebbe il caso di parlarne con un ginecologo. Il medico potrebbe eseguire accertamenti e capire quale sia la causa dell’irregolarità per poi andare a prescrivere il trattamento migliore da seguire, come ad esempio prescrivere la pillola per aiutare il ciclo a regolarizzarsi.

Ciclo mestruale irregolare: le cause

Le cause che possono andare ad incidere sulla regolarità del ciclo mestruale sono davvero tantissime. Fra queste le più comuni sono:

  • stress
  • disturbi ormonali
  • familiarità
  • assunzione di farmaci (come antinfiammatori oppure anticoagulanti)
  • problemi alla tiroide
  • problemi all’ipofisi
  • infezioni
  • fibromi
  • endometriosi
  • tumore all’utero o alle ovaie (nei casi più gravi)

Dato che l’irregolarità del ciclo, se sistematica e frequente, potrebbe essere il sintomo di patologie importanti e anche piuttosto serie, il consiglio migliore da seguire resta senz’altro quello di prenotare una visita ginecologica e sottoporre la questione al medico.