L’aumento delle temperature, i malesseri legati al tasso di umidità elevato si possono contrastare attraverso il consumo di cibi contro il caldo. Sia che si è già in vacanza che ancora a lavoro, attraverso qualche precauzione si può affrontare con meno fatica il clima estivo.

Innanzi tutto è necessario limitare i piatti elaborati, con soffritti e grassi (in special modo quelli idrogenati). Meglio anche non fare pasti completi e limitare le porzioni. Il gelato e la frutta possono essere un ottimo spuntino in spiaggia o un sostituto del pasto, anche i frullati e i centrifugati sono ottimi alleati: ricchi di vitamine eviteranno collassi e colpi di calore. Se si è in vacanza meglio approfittare della varietà ittica per una grigliata di pesce: leggera e proteica, non vi appesantirà mettendo in moto il metabolismo.

Importante anche ridurre la quantità di sodio, i cibi contro il caldo, infatti, sono poco salati (evitare anche il curry), conditi, magari, con sale iposodico. In ultimo, parte dell’alimentazione non trascurabile è l’acqua: tassativa l’assunzione di un litro e mezzo al giorno.

photo credit: madlyinlovewithlife via photopin cc