Uno studio pubblicato sulla rivista Science Advances ha provato a tracciare la mappa di chi dorme di più al mondo e a quanto pare in cima alla lista figurerebbero gli olandesi, con una media di otto ore e 12 minuti. Quelli che dormirebbero meno invece sembra siano coloro che abitano in Giappone e a Singapore, che invece fanno rilevare una durata media di sonno di sette ore e ventiquattro minuti.

Ma dove si piazzano gli italiani nella lista di chi dorme di più al mondo? La nostra media si aggira attorno alle sette ore e cinquantatré minuti, facendoci così entrare all’interno delle prime dieci posizioni.

Lo studio su chi dorme di più al mondo è stato elaborato dal team coordinato da Daniel Forger dell’Università del Michigan. I pochi minuti che separano uno Stato dall’altro, sebbene possano sembrare irrilevanti o poco influenti, in realtà possono dire davvero molto. Basta pensare che ogni mezz’ora di sonno in più o in meno possono incidere molto dal punto di vista positivo o negativo sulla salute dell’organismo umano.

Sempre secondo questa mappa di chi dorme di più al mondo gli italiani sono fra coloro che tendono ad andare a dormire più tardi (con una media oraria delle 23:42) ma in compenso si sveglierebbero anche più tardi (7:35). Dalla parte opposta gli australiani, che vanno a dormire alle 22:42 e si svegliano alle 6:47. I più notturni sembrano essere invece gli spagnoli, che di media vanno a letto attorno alle 23:45 e poi si destano alle 7:36.