È da poco arrivata in Europa una nuova potentissima droga: Krokodil.

Per fortuna è al momento ancora poco conosciuta e pare che sia comparsa in Russia nel 2010. Si tratta di un miscuglio di sostanza chimiche tre volte più potente dell’eroina, è facile da produrre ed ha un prezzo nettamente inferiore rispetto alla altre droghe in circolazione. Per questi motivi si sta diffondendo molto velocemente.

È  una sostanza che ti mangia letteralmente vivo, attaccando le ossa, la pelle si ricopre di piaghe, motivo per cui molto spesso si è costretti a ricorrere all’amputazione degli arti. È composta da Codeina (elemento che si trova nei più comuni analgesici), benzina, olio, detersivo industriale e iodio. L’ingrediente principale di questo mix letale è la codeina, in Italia considerata uno stupefacente da oltre vent’anni (foto by InfoPhoto).

Il primo allarme in merito a questa droga killer è arrivato in Italia lo scorso agosto, ma secondo gli esperti del Dipartimento Politche Antidroghe italiano, il monitoraggio del territorio è costante e tutti gli operatori sanitari sono stati allertati in modo da segnalare tempestivamente gli eventuali casi.

in Russia  è molto diffusa, ma anche in Ucraina e Bielorussia, il consumo è aumentato. La speranza di vita di chi assume Krokodil in modo continuativo è bassissima: da 1 a 3 anni. Solo 1 tossicodipendente su 100 riesce a disintossicarsi.

Bastano le prime due iniezioni in endovena di Krokodil per creare dipendenza. Sin dal primo contatto con i tessuti interni genera danni irreparabili. Il tessuto osseo viene dissoluto, sciolto. La pelle si squarcia a tal punto da formare enormi piaghe a volte così grandi da costringere all’amputazione degli arti.