Dormire bene è un bisogno fisiologico: dopo una notte di buon sonno ci si sente risposati, attivi e pronti ad affrontare gli impegni della giornata. Al contrario quando si dorme male le normali attività quotidiane diventano faticose.  Non tutti sanno che spesso sono proprio i ritmi frenetici della giornata, il nostro stile di vita e anche la nostra alimentazione ad incidere sulla qualità del riposo notturno.

D’altra parte, il nostro metabolismo è fortemente influenzato dalla qualità del sonno Secondo alcune ricerche dormire poco e male è una delle cause del sovrappeso: i soggetti che dormono meno producono una maggior quantità di grelina , un ormone che stimola l’appetito e che al risveglio induce il soggetto a mangiare di più rispetto a chi dorme più a lungo. Dormire poco, inoltre, proprio attraverso queste modificazioni ormonali, sembra incidere sullo sviluppo di comportamenti alimentari errati: richiesta di porzioni più abbondanti o abitudine a consumare snack nel corso della giornata.

Vediamo quali sono gli alimenti consigliati a cena per dormire meglio, tenendo in considerazione che nel corso della giornata è comunque indispensabile seguire una dieta equilibrata basata sul modello della dieta mediterranea e mantenere uno stile di vita attivo.

Preferire alimenti fonte di triptofano

Il triptofano è un amminoacido essenziale la cui buona concentrazione favorisce la sintesi della serotonina e della metionina che inducono sonnolenza.

Tra gli alimenti noti per mantenere una buona concentrazione di triptofano ci sono: latte e derivati, semi di sesamo, riso integrale, cereali, legumi.

La tradizionale abitudine del bicchiere di latte tiepido prima di andare a letto trova dunque un suo razionale.

Con le dovute attenzioni a non esagerare nelle porzioni, è dunque preferibile una cena a base di carboidrati come gli amidi del riso e della pasta.

Consumare alimenti fonte di magnesio

Il magnesio è un minerale, la cui concentrazione è essenziale per più di 300 reazioni chimiche nel nostro organismo. Una carenza di magnesio incide negativamente sul nostro benessere e causa irritabilità, nervosismo, tensione, irrequietezza oltre che ansia e eccitabilità nervosa.

La regolare assunzione di magnesio contribuisce alla regolazione dei livelli di adrenalina favorendo anche il rilassamento e un corretto riposo.

Ecco gli alimenti che contengono magnesio:

frutta secca, spinaci e altre verdure a foglia larga, zucchine, broccoli, pasta, peperoni, pomodori, carciofi, riso integrale, carne bianca magra.

Oltre alla corretta scelta degli ingredienti della cena, è opportuno prestare attenzione a cosa ingeriamo dal tardo pomeriggio. È importante evitare di assumere bevande a base di caffeina o altre sostanze stimolanti come: caffè, tè, bevande gassate sempre contenenti caffeina o teina, cioccolata.

Nonostante il noto effetto sedativo anche l’assunzione di bevande alcoliche può impedire di dormire bene: l’alcol viene infatti eliminato rapidamente e ciò può indurre risvegli notturni che impediscono il regolare riposo.

Evitare sempre e comunque cene abbondanti e ricche di grassi, che rallentano il normale processo digestivo.