La cellulite è uno degli inestetismi della pelle più comuni, specialmente per le donne, tanto da diventare un vero e proprio incubo specialmente quando la stagione estiva e la prova costume si fa sempre più vicina.

Le cause scatenanti dell’insorgere della cellulite possono essere varie, spesso per via di uno stile di vita considerato poco sano, con un’alimentazione scorretta, abitudini prevalentemente sedentarie con poco – se non inesistente – esercizio fisico, e ancora situazioni di stress e nervosismo. L’inestetismo, tuttavia, può essere determinata anche per fattori legati alla genetica, ma anche per squilibri ormonali e per l’assunzione di farmaci come, nel più comune dei casi, la classica pillola anticoncezionale. Queste condizioni, infatti, vanno a compromettere la microcircolazione sanguigna e va a causare il classico inestetismo dall’aspetto a buccia d’arancia.

A seconda della gravità, esistono tre tipi di cellulite: la prima è quella compatta, che in genere colpisce coloro che possiedono una muscolatura tonica e si tratta semplicemente di ritenzione idrica dovuta alla mancanza di liquidi. La cellulite flaccida, invece, si manifesta in coloro che hanno la pelle poco tonica, come le persone di mezza età, mentre la cellulite edematosa – che si manifesta insieme a quella compatta – rappresenta una conseguenza delle patologie legate alla circolazione sanguigna.

Per cercare di eliminarla esistono molti metodi, tra questi anche quelli naturali. Questi molto spesso vengono snobbati poiché i risultati risultano poco efficaci, ma nella maggior parte dei casi ci vuole molto più tempo per vedere i primi benefici: per questo motivo bisognerà armarsi di molta pazienza e fiducia perché i risultati si faranno notare.

Cellulite: i rimedi naturali

Uno dei migliori rimedi naturali fai da te per combattere la cellulite è anche ecologico e riciclato poiché arriva dai fondi di caffè. Questi possono essere utilizzati per fare degli impacchi, aggiungendo un filo d’olio – a scelta tra le molte varietà, ma va bene anche il classico d’oliva – oppure del miele, andando ad amalgamare il tutto e poi stendendolo sulle zone critiche concentrate sui glutei e cosce. Una volta steso per aumentare il suo potere si possono avvolgere le gambe con della pellicola trasparente.

Il rimedio naturale migliore, in ogni caso, arriva dall’acqua: per combattere gli inestetismi e la ritenzione idrica, infatti, bisognerebbe cercare di bere ogni giorno almeno da un litro e mezzo due litri d’acqua. Se si vuole variare si possono fare anche degli infusi con i cetrioli in modo da aumentare l’azione dissetante.

Tra gli alimenti mirati a contrastare gli inestetismi della cellulite si trova indubbiamente l’ananas: è nota infatti l’azione brucia grassi del frutto e per questo è bene inserirlo nella propria dieta mangiandone qualche fetta al giorno o inserendolo in centrifugati o frullati atti ad eliminare l’inestetismo.

Un auto naturale anticellulite arriva anche dalle piante che possono essere utilizzate nella propria dieta sotto forma di tisane, capsule o tinture madri. Un esempio può essere il ginepro che aiuta il drenaggio dei liquidi, ma altrettanto efficace è anche l’equiseto: questo, come il primo, è efficace per la cellulite poiché aiuta ad eliminare la cellulite. Per questo motivo, se si vuole aumentare l’azione anti cellulite si può pensare di unire le due piante.

Un’altra tisana efficace può essere quella al finocchio: sono note infatti le proprietà depurative e drenanti dei suoi semi. Basterà preparare l’infuso facendo bollire dell’acqua e immergere i semi di finocchio per almeno cinque minuti.

Cellulite: il migliore rimedio naturale arriva dalla tavola

Gli inestetismi della cellulite si possono alleviare, ma se non si cambia il proprio stile di vita i rimedi naturali possono risultare pressoché inutili. Nei casi di cellulite infatti l’alimentazione risulta decisamente fondamentale: una dieta bilanciata e sana infatti andrà ad aiutare a combattere non solo gli inestetismi ma porterà anche molti benefici al proprio organismo, specie se si soffre anche di altri problemi di salute.

Per questo motivo non bisognerà farsi mancare frutta e verdura fresca di stagione, prediligendo cibi poco grassi e ricordandosi di mantenersi idratati con almeno un litro e mezzo o due litri d’acqua al giorno. Bisognerà anche cercare di limitare il sale e cercare di sostituirlo, per esempio, con delle spezie.

Ovviamente bisognerà evitare del tutto caffè, bevande alcoliche, fumo, fritture e  il cibo spazzatura in generale come brioches, patatine, bibite e succhi contenenti prevalentemente zuccheri: specie in quest’ultimo caso la soluzione consiste nel fare delle centrifughe utilizzando la propria frutta preferita ma anche aggiungendo delle verdure in modo da ottenere una bevanda anche disintossicante per il proprio organismo.