Un esperimento che potrà cambiare la storia: l’hamburger creato in provetta attraverso l’utilizzo di cellule staminali bovine. Per ora il costo è davvero improponibile (250.000 sterline ovvero circa 290.000 euro), ma nel giro di almeno 10 anni il cibo sintetico potrà far sparire il problema della fame nel mondo.

L’obiettivo – spiega  Mark Post, professore dell’università di Maastricht, nonché creatore della carne sinteticaè farne un prodotto di consumo per risolvere tutti i problemi dell’attuale produzione di carne, ma ci vorranno almeno altri 10 anni perché ci sono molte cose da migliorare

La carne in provetta si diffonderà abbattendo le emissioni provocate dagli allevamenti e dando una risposta alla domanda sempre più elevata di carne. Intanto quello che sicuramente bisognerà migliorare è il sapore: l’hamburger cucinato e mangiato, assomiglia alla carne, ma secondo il parere dell’esperta gastronoma Hanni Ruetzler, non è succoso come un vero macinato a causa dell’assenza di grasso e di sangue.

Per questo alla ‘polpetta’ cucinata sarà aggiunto succo di barbabietola rossa e zafferano per dargli il colore giusto, sale, uova in polvere, pane grattugiato per il sapore.