La celiachia, ovvero l’intolleranza al glutine (proteina presente nei cereali, frumento, orzo e sagale) è in forte aumento in tutto il mondo, soprattutto tra i bambini, dove la patologia è cinque volte maggiore rispetto a 25 anni fa (ecco la dieta per celiaci).

Uno studio italiano pubblicato sul Journal of Pedriatic Gastroenterology and Nutrition ha creato la mappatura della diffusione della celiachia a livello mondiale, evidenziando la grande diffusione in Europa e in America, dove l’alimentazione è a base proprio di pane, pizza e pasta. Nei paesi come Nord Africa e Medio Oriente, in cui ci sono popolazioni di origine europea, che consumano frumento,  la situazione è simile all’Europa e all’America (è più difficile scoprire la celiachia negli adulti).

Lo studio ipotizza che l’aumento della celiachia registrato sia in realtà dovuto alle migliori tecniche diagnostiche (in arrivo il vaccino anti-celiachia).

photo credit: mbeo via photopin cc