Pensare al proprio partner fa bene alla salute. Secondo uno studio della University of Western Ontario in Canada è proprio l’amore verso una persona, reale o immaginario che sia, ad avere proprietà benefiche per contrastare cali di zuccheri e a tenere alto il proprio umore. Potrebbe sembrare una bella favola, una di quelle in cui il narratore, a un certo punto, esclama “e il sol pensiero di lei gli scaldò il cuore” (scopri qui tutti i benefici del bacio). Per una volta, però, le fiabe non sono del tutto prive di senso concreto ed è proprio il partner ad avere il merito di poter risollevare il livello di zuccheri nel sangue e l’umore di chi magari ha avuto una giornata un po’ troppo storta.

Pubblicato su Psychophysiology, lo studio è stato condotto su circa 180 volontari che soffrivano di calo di zuccheri. Secondo quanto osservato dalla squadra guidata dalla Dottressa Sarah Stanton, pensando alla persona amata per soli sei minuti il livello di glucosio nel sangue si alzava e migliorava anche l’umore. L’autrice del progetto scientifico ha rivelato che “pensare al proprio partner aumenta i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, e ciò può stimolare la produzione e il rilascio di glucosio nel corpo. Inoltre, può aumentare il rilascio di adrenalina che contribuisce pure lei al rilascio del glucosio” (fare sesso rende più intelligenti, scopri qui perché).

E’ proprio il cortisolo a favorire l’aumento dello stress e il conseguente aumento di zuccheri nel sangue. Se fino a poco fa si pensava che questo tipo di patologia dovesse essere curato con l’assunzione di zuccheri a volontà, magari bevendo il classico bicchierone d’acqua zuccherata o mangiando una bustina di zucchero, oggi si pensa che il miglior modo di riprendere un’ottimale livello di glucosio nel corpo e, di conseguenza, migliorare la propria giornata e stamparsi un bel sorriso sulle labbra sia quello di rivolgere un piccolo pensiero alla persona amata (scopri qui come combattere la depressione). Non importa se lui o lei non è a conoscenza del vostro amore: come si suol dire “ciò che conta è il pensiero”.

photo credit: ·Cuentosdeunaimbecila· via photopin cc