Alcune cattive abitudini quotidiane sono talmente radicate in noi che spesso ci risulta difficile credere che in realtà, dei gesti che ci sembrano essere compiuti correttamente, in realtà non lo sono affatto. E che compierli nel modo più adeguato comporterebbe per noi un miglioramento della qualità di vita e della salute in generale. Vi avevamo già parlato delle dieci cose che si fanno tutti i giorni nel modo sbagliato, non essendo coscienti di ciò, spiegandovi anche come eseguirle nel modo più appropriato (trovate tutti i consigli cliccando qui) e oggi torniamo a segnalarvi altre dritte in merito.

Come segnalato da abc NEWS, uno degli errori più frequenti è quello di pulirsi i denti subito dopo aver mangiato. Niente di più sbagliato. Dopo aver consumato il pasto, l’atteggiamento più appropriato da adottare sarebbe quello di attendere circa 40 minuti prima di procedere alla pulizia dei denti e del cavo orale. Bene invece sciacquarsi la bocca con un po’ d’acqua nel frattempo. Attendere tutti quei minuti è utile affinché la saliva rimineralizzi la bocca: lo sfregamento dello spazzolino infatti, può peggiorare l’indebolimento dello smalto dei denti che alcuni cibi possono provocare.

Altro errore tipico è quello di guidare con i finestrini dell’auto abbassati. Se questo può essere salutare in strade poco trafficate, non lo è certamente su arterie in cui è presente un gran numero di veicoli. In quest’ultimo caso respireremmo un quantitativo enorme di polveri sottili e di fumi di scarico. Qualora ci si trovi in una via molto traffica sarebbe bene tenere i finestrini chiusi e affidarsi all’aria condizionata, se la temperatura esterna è troppo calda.

Comportamento assolutamente da evitare dovrebbe essere quello di non riscaldare i cibi nel microonde servendosi di contenitori di plastica. Questi potrebbero infatti contenere ftalati, sostanze potenzialmente molto pericolose per la salute (leggi qui cosa sono e tutti i possibili rischi). Il consiglio, in questo caso, è di servirsi sempre di contenitori di vetro oppure di ceramica.

Altra cattiva abitudine da limitare, se non addirittura da evitare del tutto, sarebbe quella di non mettersi alla guida dopo aver bevuto. I limiti alcolemici permessi dalla legge sono molto bassi e dunque basta davvero poco per correre rischi sanzionatori e soprattutto per diventare un pericolo per se stessi e per gli altri (le sanzioni partono già per guida con tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 g/l). In più sarebbe buona norma mangiare qualcosa prima di bere, a stomaco vuoto l’alcol può amplificare i suoi effetti, soprattutto quando non si è abituati a tollerarlo.

Chiudiamo con una delle abitudini più difficili da estirpare: controllare il cellulare prima di andare a dormire o tenerlo acceso mentre dormiamo. Il telefono può farci perdere il sonno e riposare male (per i messaggi che arrivano, per le chiamate fuori orario..). Il consiglio più opportuno sarebbe quello di imporsi un momento della serata in cui spegnere l’apparecchio e tenerlo, possibilmente, lontano dal luogo in cui dormiamo, per non cadere in tentazione di controllarlo.

photo credit: clappstar via photopin cc