I carboidrati si trovano in quasi tutti gli alimenti, ma possono essere di qualità, e proprietà, differenti. I carboidrati, semplici, o raffinati, hanno un indice glicemico elevato che fa sì che vengano assimilati immediatamente dall’organismo senza fornire riserve e a prescindere dall’energia consumata.

I carboidrati complessi invece, grazie al pericarpo, conosciuto anche come crusca, si assimilano in maniera più lenta, dando l’opportunità al corpo di andare ad attingere a quell’energia su tutto l’arco della giornata. Il beneficio che danno è di velocizzare il metabolismo e miglior transito intestinale.

Tra i carboidrati semplici rientrano tutte le farine bianche, la frutta, gli zuccheri. Tra igli alimenti che contengono carboidrati complessi (poiché complesso è il loro smantellamento) troviamo le farine integrali, le crusche (quell’avena è un toccasana contro il colesterolo), i cereali, legumi.