Il problema dei capelli secchi è molto comune sia tra gli uomini che tra le donne di tutte le età. Questo tipo di capello si presenta fragile, opaco e con tendenza a sfibrarsi. Generalmente, i capelli secchi si osservano infatti quando l’attività secretiva delle ghiandole sebacee presenti nel cuoio capelluto viene drasticamente ridotta. Di conseguenza, il capello, poco lubrificato, appare secco, arido ed opaco, conferendo alla chioma un aspetto poco ordinato.

Tra le cause dei capelli secchi vanno annoverate cause endogene ed esogene. Tra le prime vi sono fattori ormonali, che influenzano la formazione del capello e l’attività follicolare, inibendo, in alcuni casi, la produzione di sebo; fattori nutrizionali, che possono modificano il processo di cheratinizzazione, producendo l’indebolimento e l’assottigliamento dei capelli, soprattutto in caso di diete povere di proteine, vitamine e minerali; fattori genetici e di produzione sebacea (l’insufficiente produzione di sebo è la più comune causa di capelli secchi). Tra le cause esterne vanno invece ricordati trattamenti cosmetici aggressivi, come permanenti, tinture e meches, ma anche l’uso del phon a temperature troppo alte o troppo vicino al cuoio capelluto; trattamenti igienici errati, come lavaggi troppo frequenti e l’uso ripetuto di shampoo aggressivi; fattori ambientali, tra cui l’eccessiva esposizione ai raggi solari, temperature molto rigide, il sale marino, il cloro delle piscine e l’inquinamento atmosferico

Consigli pratici in caso di capelli secchi

I capelli secchi richiedono trattamenti nutrienti ed intensivi: la raccomandazione è quella di utilizzare shampoo delicati, facilmente risciacquabili, privi di profumi, coloranti e conservanti aggressivi. Da evitare sono anche lavaggi troppo frequenti; dopo il lavaggio, invece, applicare sempre un balsamo o una crema formulati con ingredienti attivi idratanti, emollienti e disarrossanti. Ricordiamo infatti che i capelli secchi sono spesso accompagnati da una marcata ipersensibilità a livello del cuoio capelluto. Importante è anche spazzolare i capelli secchi con delicatezza, avendo cura di non tirarli: si consiglia quindi di utilizzare un pettine a denti larghi. Buona norma è poi quella di applicare sui capelli secchi spray o lozioni contenenti filtri solari e sostanze idratanti prima di esporsi al sole, soprattutto in piena estate, come anche ricordarsi di spuntare frequentemente i capelli, in modo da eliminare le doppie punte.

In caso di capelli secchi si consiglia inoltre di seguire una dieta ricca di frutta e verdura, che contengono antiossidanti (vitamina C ed E) e preferire alimenti ricchi di acidi grassi essenziali (omega 3 e omega 6), di cui sono ricchi il pesce (soprattutto salmone, merluzzo, sardine e sgombro), ma anche la frutta secca (noci, mandorle e arachidi).

Rimedi naturali per capelli secchi

In caso di capelli secchi, le maschere fai da te rappresentano un vero e proprio trattamento d’urto per ridare vigore, forza e lucentezza a chiome visibilmente indebolite e stressate. Se il problema dei capelli secchi è di lieve entità non è necessario rivolgersi a specialisti o ricorrere a rimedi sofisticati e costosi; sarà infatti sufficiente rinforzare i capelli con prodotti utili a rendere più sana e lucente la chioma, tra questi:

  • impacchi di oli vegetali ricavati da mandorla, oliva o lino;
  • maschere ristrutturanti a base di miele o cannella;
  • shampoo preparati con estratto di uova e limone;
  • balsamo al rosmarino.

Questi i principali ingredienti delle più diffuse maschere rigeneranti per capelli secchi, ma le preparazioni cosmetiche naturali possono inoltre includere principi attivi estratti da: Altea, ricca di amido, pectine, flavonoidi e mucillagini; Rosa centifoglia, ricca in flavonoidi, antociani e pectine e Fiordaliso, i cui polisaccaridi idratano la chioma.

Ecco dunque alcune ricette fai da te:

 Olio d’oliva: utilizzare sulla cute e su tutta la lunghezza dei capelli; poi raccoglierli sulla testa, coprire con un asciugamano e lasciare in posa per 45 minuti circa prima di risciacquare. Un cucchiaino di olio oliva può essere anche unito ad olio di mandorle (sempre un cc) e mezza banana schiacciata, composto da applicare sui capelli e lasciare agire per un massimo di 15 minuti.

Uova: molte delle ricette fai da te per i capelli secchi includono le uova, utili in quanto ricche di proteine e lecitina. Si possono utilizzare direttamente le uova sbattute, stendendole sui capelli ciocca per ciocca e lasciandole agire per una decina di minuti. Quindi risciacquare con acqua e aceto bianco. Per i capelli particolarmente secchi è anche indicata una maschera composta da 1 tuorlo d’uovo, 1 cucchiaio di miele e 1/2 cucchiaino di olio di germe di grano o di oliva. Spalmare su tutte le lunghezze e lasciare agire per circa una ventina di minuti, infine risciacquare abbondantemente.

Miele: versare in un recipiente 2 cucchiaini di miele, 3 cucchiai di yogurt e 1 cucchiaino di olio, quindi mescolare; quando il composto sarà omogeneo applicare sui capelli bagnati, lasciare in posa per circa mezzora ed infine sciacquare procedendo con lo shampoo. In alternativa è possibile schiacciare una banana e aggiungervi tre cucchiai di miele (volendo anche delle gocce di olio di mandorle); applicare e lasciare agire per trenta minuti, poi sciacquare procedendo con lo shampoo.

Aceto bianco: utilizzare un cucchiaino di aceto bianco nel momento in cui si risciacquano i capelli  avrà un immediato effetto rivitalizzante. Se i capelli sono particolarmente rovinati è anche possibile versare l’equivalente di 2 tazze d’acqua e una di aceto sui capelli, lasciare quindi agire per massimo un’ora prima del risciacquo, avendo cura raccogliere i capelli in un asciugamano.

Avocado: anche la polpa di avocado, unita a quella di banana, oppure della maionese, dà origine ad un’ottima maschera rinforzante per i capelli.