Numerose ricerche dimostrano come la comparsa di capelli bianchi non sia solo legata a fattori genetici ed al naturale invecchiamento, ma anche allo stress. Secondo gli scienziati, tra le cause della comparsa dei capelli bianchi ci sarebbe infatti anche il cortisolo, altrimenti noto come ormone dello stress, responsabile della perdita accelerata di melanociti, che divengono così incapaci di produrre melanosomi, ovvero granuli contenenti il pigmento della melanina, che conferisce il colore a pelle, peli e capelli. Pur non rappresentando un problema per la salute, la comparsa improvvisa di capelli bianchi rappresenterebbe quindi un campanello d’allarme utile ad evidenziare alti livelli di cortisolo.

Per contrastare i capelli bianchi, il segreto sarebbe quindi abbassare drasticamente i livelli di stress quotidiano, riducendo, se possibile, la mole di impegni lavorativi e familiari; praticando attività rilassanti quali yoga e meditazione; facendo passeggiate all’aria aperta e concedendosi qualche giorno di vacanza in più. Oltre ad introdurre piccoli cambiamenti nella routine quotidiana, anche l’alimentazione gioca un ruolo importante: le vitamine B e D sono validi alleati nella lotta ai capelli bianchi, mentre bisognerebbe limitare alimenti che contengono amidi, che, al contrario, promuovono la produzione di cortisolo. Esistono infine semplici rimedi naturali in grado di rafforzare i capelli dalla radice e contrastare la comparsa di capelli bianchi precoci, come ad esempio l’infuso al curry: un vero e proprio tonico per capelli, in grado di inibire gli effetti negativi dei radicali liberi e prevenire l’indebolimento della chioma. Per prepararlo dovrete far bollire 300 ml di acqua ed aggiungervi circa 50 g di foglie di curry. Lasciate quindi riposare l’infuso fino a che non avrà raggiunto una temperatura tale da poter essere applicato sui capelli mediante un vaporizzatore spray. Per risultati ottimali applicate l’infuso tutte le sere senza risciacquare.