Vi ho raccontato della bella storia del lupo Navarre, dove a fare notizia è stato il suo salvataggio in extremis da parte degli umani. Non fanno troppo spesso notizia, invece, i moltissimi casi di animali che salvano gli esseri umani, come è il caso di Trixie, una cagnolina cieca e quasi sorda di 17 anni, che è riuscita a salvare la vita della sua anziana padrona, Ida Moose, di 78 anni.

La storia è accaduta in Arkansas. Ida, un giorno dello scorso ottobre, era uscita in cortile per mettere del becchime nella casetta degli uccelli, seguita fedelmente dalla sua cagnolina Trixie. Poi, il vuoto. Ida non ricorda che cos’è successo poi: sa solo che quando si è svegliata stava stesa a terra, con la bocca piena di fango e la pioggia che le cadeva addosso.Trixie le stava distesa addosso, per tenerla al caldo.

Ida era stata vittima di un attacco cardiaco ed un infarto, e non si poteva alzare. Trixie aveva abbaiato e abbaiato, ma nessuno era arrivato. Ida riuscì a rotolare lentamente fino alla porta del cortile posteriore della casa, chiamò Trixie, e la fedela cagnolina si sedette di nuovo sul suo petto, tenendole caldo per le successive 20 ore. La cagnolina non si è mai allontanata dalla padrona, se non una volta, per bere un sorso d’acqua.

Ida passò la notte fuori al freddo e sotto la pioggia, pregando e pensando ai senzatetto, la cui realtà era quella ogni notte.

Quando finalmente un vicino di casa udì i lamenti di Ida e l’abbaiare di Trixie… “I dottori dicono che se non fosse stato per il calore di Trixie, ora non sarei qui”, ha detto Ida.

E c’è ancora gente che pensa che un cane vecchio, cieco e quasi sordo, sia inutile…