Il cancro del pancreas, noto spesso nella varietà nota come adenocarcinoma pancreatico, è un tumore che origina da cellule all’interno della ghiandola addominale nota come pancreas, quell’organo che produce insulina e che, attraverso il coledoco, emette enzimi pancreatici nel duodeno, utili principalmente per la digestione di grassi, proteine e amidi.

In Europa, ogni anno, viene diagnosticata questa malattia oncologica a più di 60.000 individui, mentre negli Stati Uniti, le persone colpite dal cancro al pancreas sarebbero circa 32.000.

Un gruppo di ricercatori della University of Missouri ha trovato un metodo di laboratorio molto accurato per diagnosticare il cancro al pancreas. Lester Layfield, autore della ricerca, ha affermato: ”Il cancro al pancreas è diagnosticabile con difficoltà perchè sono molto sottili le differenze fra tessuti cancerosi, sani e atipici o sospetti”.

Gli scienziati, studiando i casi di 57 pazienti sottoposti a esame per cancro pancreatico, hanno valutato 16 caratteristiche di biopsie pancreatiche che potrebbero essere esaminate al microscopio. Hanno svolto un’indagine statistica alla ricerca di quelle che, con maggiore probabilita’, potevano essere associate al cancro al pancreas.

Layfield conclude dicendo: “Abbiamo individuato un gruppo di quattro caratteristiche che potrebbero permettere a un patologo di diagnosticare cancro al pancreas con il 93 per cento di accuratezza, un sostanziale miglioramento rispetto ai metodi tradizionali”.

photo credit: kpwerker via photopin cc