Quando si parla di calorie della pasta occorre fare una premessa che potrebbe apparire scontata ma che di fatto non lo è: il contenuto calorico della pasta può dipendere da numerosi fattori poiché vari possono essere gli ingredienti di cui essa è fatta. Sono infatti numerosi i tipi di pasta che si trovano in commercio; per di più non bisogna affatto dimenticare che il contenuto calorico della basta varia in base ai condimenti che vengono successivamente aggiunti (tanto più questi sono numerosi e grassi, tanto più sale il contenuto calorico della pasta). Fatte queste premesse, vediamo quante possono essere le calorie della pasta.

Calorie della pasta: le diverse varietà

Gli ingredienti che si utilizzano per preparare la pasta possono essere assai vari. Ciò è dovuto al fatto che la pasta può accontentare gusti e necessità varie. Prendendo come base cento grammi di pasta, possiamo indicativamente affermare che:

  • la pasta di semola contiene 360 calorie
  • pasta di farina integrale 350 calorie
  • la pasta di kamut 335 calorie
  • la pasta all’uovo 370 calorie
  • i tortellini secchi 360 calorie
  • la pasta senza glutine 350 calorie

Calorie della pasta: i valori nutrizionali

Prendendo come punto di riferimento la comune pasta fatta con farina di grano (la più utilizzata, a meno che non si abbiano problemi di celiachia), andiamo a scoprire quali sono i valori nutrizionali che essa contiene (sempre prendendo come base cento grammi di prodotto):

  • 2,10 grammi di grassi
  • 80 grammi di carboidrati
  • 7,40 grammi di proteine
  • 11 grammi di fibre
  • 10 grammi di acqua
  • 253 milligrammi di fosforo
  • 4 milligrammi di calcio
  • 294 milligrammi di potassio
  • 3 milligrammi di sodio
  • 119 milligrammi di magnesio
  • 7,8 microgrammi di selenio

Calorie della pasta: i benefici

Oltre che ad essere ricca di carboidrati (con cui non bisogna eccedere però), ad essere preziosa per i suoi benefici sull’organismo è soprattutto la pasta fatta con farina integrale. Questo perché la pasta di farina integrale è ricca di sostanze assai importanti come fibre, antiossidanti, zinco, magnesio, amido, proteine e vitamine.

Queste preziose sostanze fanno sì che la pasta con farina integrale sia ottima per il corretto funzionamento dell’intestino (soprattutto grazie alla presenza delle fibre), per evitare le malattie cardiovascolari, per ridurre le percentuali di rischio di ammalarsi di cancro al colon, per rallentare l’invecchiamento cellulare (grazie alla presenza delle sostanze antiossidanti), per ridurre l’assorbimento del colesterolo nel sangue, per far abbassare la percentuale di rischio di ammalarsi di diabete, per rallentare l’assorbimento dei carboidrati e per avere un maggior senso di sazietà (impedendo così di prendere peso eccessivo).