In questi giorni di calura estiva è più importante che mai aiutare il lavoro dei nostri reni, mantenendoli ben idratati bevendo molta acqua. I reni, infatti, filtrano dal sangue i prodotti di scarto del metabolismo e li espellono poi tramite l’urina. Il loro compito principale è quello di mantenere il corretto equilibrio idro-salino nell’organismo, nonché di assicurare ogni giorno, per mezzo delle loro unità funzionali, i nefroni, una costante depurazione dei circa 150-170 litri di sangue che, circolando, pervengono loro dalle arterie renali, sangue che poi, liberato di materiali di scarto e di liquidi in eccesso, passa nelle vene renali. Il loro ruolo è talmente importante per il nostro organismo che gli antichi agopuntori li definivano l’inizio e la fine della vita.

Dunque, non solo ciò che beviamo e quanto beviamo può aitare i reni a svolgere bene il loro compito, specialmente nei periodi di forte caldo e afa, ma anche quello che mangiamo ha un impatto forte sulla salute di questi preziosi organi.

I CIBI CHE AIUTANO I RENI

Per aiutare i reni a svolgere al meglio il loro compito senza affaticamenti dovuti alle condizioni climatiche particolarmente calde, sono le prugne viola, le patate viola, la quinoa nera, le more, le carote nere (dette anche carote viola), le alghe hijiki (potentissime alghe che aiutano l’organismo umano a purificarsi), le insalate di alghe nere, l’uva nera, i fagioli neri e le bacche di sambuco nere.

Ora che lo sapete, fate il pieno: sono tutta salute!