I sintomi dei calcoli renali sono collegati alla colica che, nella maggior parte, affligge chi soffre di questa condizione. Il calcolo renale diviene doloroso quando blocca il flusso dell’urina (se vuoi saperne di più sui dolori ai reni clicca qui); tale blocco può avvenire all’interno del rene o nell’uretra.

La colica renale, generalmente molto dolorosa, colpisce il fianco con picchi dolori altalenanti che possono irradiarsi anche a inguine e genitali (se vuoi saperne di più sulle malattie sessualmente trasmissibili clicca qui). In alcuni casi, può anche presentarsi in maniera più lieve: ciò non dipende dalla gravità del calcolo ma dalla struttura anatomica del rene. In genere questa sintomatologia può essere associata alla sensazione di dover urinare e correlato bruciore, talvolta è presente anche nausea o vomito.

I sintomi dei calcoli si devono associare a strumenti diagnostici più precisi: quali l’ecografia o la radiografia dell’addome. Qualora, poi, il sospetto di calcoli si faccia più forte si renderà necessaria un’urografia.