Con l’avvicinarsi dell’estate si fa sentire il desiderio di raggiungere il peso ideale (scopri come rimanere in forma qui ). Per evitare i rischi legati a una cattiva alimentazione questo parametro ci viene incontro, segnalandoci i limiti che il nostro corpo non deve superare. Ma come si calcola il peso ideale?

La formula più famosa è quella di Quetelet (se vuoi scoprire le altre formule clicca qui), che affida il normo peso al calcolo di una misura biometrica chiamata Indice di Massa Corporea. L’IMC (o BMI) si ottiene dividendo la massa per il quadrato dell’altezza. Quindi, per conoscere l’IMC di una persona che pesa 60 chili ed è alta 1.60, basterà dividere 60 per 2,56. Otterremo come risultato 23,44. Su come leggere quest’indicatore il dibattito è aperto. In Italia, la tabella più usata dai medici per la valutazione del peso forma, è la seguente:

peso ideale calcola

Affidarsi all’IMC per conoscere il nostro peso ideale comporta però dei rischi (si tratta, infatti, di un dato che non tiene conto né del sesso né della nostra storia personale) resta però uno strumento valido per monitorare il nostro stato di salute. Capire come si calcola il peso ideale può fare la differenza nella prevenzione delle patologie legate all’obesità . Il consiglio è di affidarsi a un medico specializzato che ci aiuti a interpretare questo valore.

Foto by InfoPhoto