Dimagrire e tonificare: un obiettivo che si pongono indistintamente uomini e donne. Perché non farlo con il calcio a prescindere dal sesso? L’idea è stata presa in considerazione da un numero di donne sempre maggiore e benché in Italia non sia ancora uno sport molto diffuso nel mondo-donna, il calcio femminile in Europa è una realtà sempre più forte (soprattutto in Germania), con notevoli vantaggi per la salute.

Peter Krustrup, professore associato all’Università di Copenhagen, ha dichiarato che “giocare a calcio fa bene alla linea del gentil sesso più che correre. Analizzando infatti gli aspetti fisiologici del calcio femminile e paragonandoli a quelli della corsa, è emerso: che le “calciatrici” non solo dimagriscono più in fretta rispetto a coloro che si dedicano al jogging,  ma lo fanno anche più in fretta. Inoltre il calcio tonifica i muscoli delle gambe, migliora la vascolarizzazione e aumenta la quantità di ossigeno che arriva al cuore e al cervello prevenendo così patologie cardiopatiche.

In più si è riscontrato anche un miglioramento dal punto di vista psicologico in quanto il calcio aumenta, nelle donne come negli uomini, l’abilità a relazionarsi, la grinta e l’ostinazione, affinando anche le capacità di apprendimento.

photo credit: .Giacomo via photopin cc