Che dire le bugie abbia sempre provocato qualche problema è cosa risaputa. Come spesso ci dicevano le nostra mamme le bugie hanno le gambe corte e il beneficio momentaneo del dire la bugia presto viene annullato dalle conseguenze della sua scoperta.

Ma, secondo uno studio della University of Notre Dame nell’Indiana, presentato all’ultima convention dell’American Psychological Association, dire le bugie fa male alla salute.

Il tema di studiosi, capitanati dalla dott.ssa, Anita Kelly, ha analizzato per due mesi e mezzi un gruppo di 110 persone, prendendo in considerazione il numero di bugie dette per settimana e il loro stato di salute.

Dallo studio è risultato un evidente legame tra il numero di bugie dette e le condizioni generali di salute. I sintomi che i bugiardi incalliti hanno presentato più frequentemente sono: disagio psicologico con nervosismo e malinconia e dolori fisici come mal di testa e mal di gola.

Quali sono le motivazioni? Secondo Linda Stroh, professore emerito di comportamento organizzativo alla Loyola University di Chicago:

Sapere di poter dire la verità abbatte i livelli di stress, mentre vivere un conflitto interiore che porta alla menzogna aggiunge un carico pesante di tensione alla vita quotidiana.

Bene, anche se la sincerità non sempre paga, a quanto pare, se si vuole vivere bene, sarebbe meglio limitare il numero di bugie settimanali.