Il bruciore di stomaco è un disturbo diffuso, spesso associato a ritmi di vita frenetici, stress e alimentazione sregolata, tanto che un quarto della popolazione ne soffre almeno una volta nella vita.

Nonostante i rimedi naturali per alleviare sintomi quali pesantezza e bruciore all’altezza dell’esofago siano molti, se il disturbo è ricorrente è bene approfondirne le cause con esami specifici, in quanto il bruciore di stomaco può talvolta essere correlato ad ernia iatale, reflusso gastroesofageo o ulcera peptica. Se il bruciore di stomaco si manifesta invece saltuariamente, allora è possibile combatterlo senza ricorrere all’assunzione di farmaci specifici, bensì facendo attenzione a ciò che mangiamo e ricorrendo ai molti rimedi che madre natura ci mette a disposizione.

Se si soffre di bruciore di stomaco è consigliabile seguire una dieta ricca di farinacei e carboidrati e dare spazio a verdure quali patate, broccoli, cavoli e carote. Cibi consigliati sono poi mele, banane e mandorle, che  contengono sostanze antiacido. Da evitare sono invece caffè, alcool, bibite gassate, cioccolato e dolci in generale, spezie, pomodori, agrumi, fritture, cibi grassi e piccanti. E’ inoltre consigliabile mangiare spesso, ma in piccole quantità, facendo diversi spuntini durante la giornata.

Tra i rimedi naturali veri e propri si segnalano invece:

  • BICARBONATO DI SODIO: certamente tra i rimedi più diffusi contro i bruciori di stomaco, ma non per questo necessariamente il più efficace.
  • ALOE VERA: le sue proprietà altamente lenitive sono molto efficaci conto i disturbi derivanti dal bruciore di stomaco. L’estratto può essere assunto prima dei pasti al fine di prevenire o alleviare le irritazioni di stomaco ed esofago
  • CAMOMILLA: berne una tazza prima di andare a dormire aiuta a ridurre il livello di acidità, alleviando i bruciori.
  • MIELE: assumendone un cucchiaino prima dei pasto si contribuisce a creare una protezione per l’esofago contro il reflusso acido.
  • ZENZERO: potente antinfiammatorio naturale, è consigliato assumerne una tazza (sotto forma di tisana) una ventina di minuti prima dei pasti. In alternativa, è possibile masticare dello zenzero fresco.
  • FINOCCHIO: neutralizza l’acidità e aiuta la digestione, specialmente se abbinato al sedano.
  • MALVA: grazie alle mucillagini di cui è ricca, protegge le mucose di cavo orale, esofago e stomaco dagli attacchi degli acidi gastrici.
  • MELISSA: regola la produzione di succhi gastrici e dona un leggero effetto di rilassamento, aiutando così ad alleviare i sintomi tipici del bruciore di stomaco.
  • ANANAS: grazie al contenuto di bromelina, è in grado di offrire un rapido sollievo calmando i bruciori.