Gli eroi non sono solo attori: in un bizzarro scherzo del destino, il regista di Grizzly Man, Werner Herzog, si guadagnò gli onori delle cronache nel 2006 per aver salvato nientemeno che Joaquin Phoenix (attore e fratello di River), tirandolo fuori da un’auto ribaltatasi nei pressi della sua casa sulle Hollywood Hills.

Phoenix aveva ribaltato la propria macchina su una strada che fiancheggiava una canyon sopra il Sunset Boulevard: i freni dell’auto si erano guastati e la macchina, senza controllo, era finita addosso ad un altro veicolo.

“Ricordo quel bussare contro il finestrino del passeggero -  ha raccontato Phoenix -. C’era questa voce tedesca che mi diceva di rilassarmi. C’era l’aribag che non mi faceva vedere niente, e così risposi solo “Sto bene, sono rilassato”. Infine, riuscii ad abbassare il finestrino e la sua testa comparve nell’abitacolo. “No, non lo sei”, disse lui. E io potei solo pensare “Questo è Werner Herzog!”… C’è qualcosa di tranquillizzante e di molto bello nella voce di Werner Herzog. Mi sentii completamente salvo e al sicuro. Infine riuscii a spingermi fuori dalla macchina. Il tempo di dirgli “grazie” che se n’era già andato”