Camicia azzurra, polsini bianchi, gemelli e una barba curatissima. Se è vero che, come sostengono i più importanti guru delle tecniche di comunicazione non verbale, bastano 7 secondi per dare una prima impressione di sé, ogni dettaglio nel look di un uomo di successo va sempre curato con attenzione, a partire, “of course”, dalla barba, elemento simbolo, che certo non passa inosservato e che spesso basta da solo a conferire un enorme fascino e ad emanare grinta e sicurezza.

Moda dei giorni nostri?

Tutt’altro. Già nell’antichità, infatti, la barba era considerata un vero e proprio oggetto di culto, un simbolo di potere, virilità e, in alcuni casi, saggezza, dal quale non si poteva prescindere.

Una tendenza ancestrale, dunque, che spiega perché ancora oggi sono tantissimi gli uomini d’affari che scelgono di puntare sul beard style: dai giganti di Wall Street ai top manager nostrani, la barba continua a conquistare l’uomo che ricopre ruoli di comando e a essere usata come strumento di forte appeal per rafforzare la propria immagine di successo.

Tuttavia c’è barba e barba, e anche quella che si addice al manager ha un suo codice non scritto. Se per essere sempre impeccabile, nulla nel look di un uomo di potere deve essere lasciato al caso, certo non fa eccezione la cura della barba, che incolta o, peggio, a chiazze, trasmetterebbe immediatamente una pericolosa immagine di trascuratezza e inaffidabilità.

E poi? Se anche voi avete deciso di optare per una barba manageriale, ecco quali sono gli step e i rituali da seguire.

  1. La prima cosa da fare quando si decide di far crescere la barba è quella di partire da una rasatura perfetta ed uniforme, cui far seguire l’applicazione di un aftershave per idratare la pelle ed evitare il rischio di irritazioni.
  2. La seconda fase non richiede grandi sforzi, ma un po’ di pazienza: è il momento di attendere che la barba cominci a crescere, tenendo presente che i tempi variano sensibilmente da uomo a uomo. Inoltre potrà essere necessario usare un detergente delicato e una crema specifica per lenire eventuali pruriti dovuti alla ricrescita dei peli.
  3. Una volta cresciuta la barba, è necessario procedere con i classici ritocchi per fare in modo che abbia una forma precisa e ordinata, regolandola su collo, guance e angoli della bocca. Se la barba, crescendo, appare troppo disordinata, meglio armarsi di rasoio elettrico e trimmer, come il nuovo Braun Beard Trimmer.
  4. Infine, attenzione al mantenimento! Una barba impeccabile richiede cure ed attenzioni particolari: non solo shampoo e balsamo per mantenerla pulita e idratata, ma anche un olio, delicatamente profumato, per ammorbidirla.

Quindi, se ambite a posizioni di prestigio, non trascurate la rasatura: a volte basta una barba a fare la differenza. In barba, è proprio il caso di dirlo, a ciò che avete sempre pensato.

Pubbliredazionale