Usate nella medicina cinese da più di 6.000 anni, le bacche di Goji sono oggi prevalentemente vendute essiccate, benché siano presenti in commercio anche i succhi e gli estratti. Conosciute anche come “bacche del lupo”, sono originarie dell’Asia, in particolare di Cina, Tibet, Mongolia e Himalaya. Elogiate per le loro proprietà antiossidanti, le bacche di Goji sono particolarmente apprezzate per l’elevato apporto di vitamine, fibre e proteine.

Nello specifico, 100g di bacche contengono:

  • 10,6 g di proteine;
  • 21 g di carboidrati;
  • 17,3 g di zuccheri ;
  • 10 diversi minerali (tra cui sodio, 24 mg ; ferro,  8,4 mg ; calcio 112,5 mg; potassio; zinco; fosforo e manganese);
  • 7,70 g di fibre;
  • vitamina A, C e vitamine del gruppo B;
  • 18 differenti aminoacidi, essenziali e non (tra cui lisina, leucina, triptofano, isoleucina, …);
  • 7,38 mg di carotene;
  • Flavonoidi;

Per un totale di 362 calorie ogni 100 grammi di prodotto.

Se consideriamo quindi che la dose giornaliera consigliata si attesta intorno ai 15-30 gr di prodotto, il consumo quotidiano raccomandato fornirebbe all’organismo dalle 54 alle 108 calorie. La stessa dose (30 grammi circa) fornisce 4 g di proteine e 4 di fibre alimentari (ovvero circa il 15% della dose giornaliera consigliata per gli adulti), ma provvede a soddisfare  anche il 180% del fabbisogno giornaliero di vitamina A (potente antiossidante che protegge il corpo dall’effetto dei radicali liberi) e il 30% del valore giornaliero raccomandato di vitamina C.

Da ciò si deduce che le bacche di Goji siano in grado di rafforzare il sistema immunitario, migliorare le funzioni cognitive e ridurre il rischio di malattie cardiache e del cancro, aumentando, nel complesso, le aspettative di vita. Consumare qualche bacca di Goji essiccata tra un pasto e l’altro può inoltre contribuire a mantenere una sensazione di sazietà tale da non indurci a spizzicare qua e la, aiutandoci a mantenere il peso forma.