Azopt è un farmaco per uso oftalmico a base di Brinzolamide, appartenente alla categoria degli Antiglaucoma ed indicato nel trattamento di patologie come Glaucoma e Malattia di Ménière. Più nello specifico, Azopt  è efficace nel ridurre l’ elevata pressione intraoculare nei casi di ipertensione oculare e glaucoma ad angolo aperto; o come monoterapia in pazienti in cui i beta-bloccanti si siano dimostrati inefficaci o controindicati e come terapia aggiuntiva ai beta-bloccanti o agli analoghi delle prostaglandine.

Azopt  è un farmaco soggetto a prescrizione medica e reperibile in commercio sotto forma di collirio. Negli adulti, il dosaggio consigliato è pari ad 1 goccia due volte al giorno (possibilmente mattina e sera) da far precipitare nel sacco congiuntivale dell’ occhio affetto. L’ uso di Azopt non è invece raccomandato in neonati, bambini ed adolescenti.

Prima di utilizzare il farmaco è importante agitare bene il flacone contenitore. Durante l’ instillazione è poi raccomandato evitare il contatto tra l’ occhio, le aree circostanti, e il dosatore contagocce, così da non contaminarne la superficie. Dopo l’ instillazione, si raccomanda infine l’ occlusione nasolacrimale o un leggero abbassamento della palpebra.

Il farmaco risulta controindicato in caso di ipersensibilità alla principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti, grave insufficienza renale, acidosi ipercloremica, gravidanza e allattamento.

Per quanto riguarda invece gli effetti indesiderati, i più comuni comprendono: visione offuscata, irritazione oculare, dolore e prurito oculare, sensazione di corpo estraneo nell’ occhio, secrezione oculare, iperemia oculare e disgeusia (sensazione di sapore amaro o inusuale in bocca in seguito all’ instillazione). Più raramente potrebbero inoltre verificarsi episodi di sensibilità alla luce, gonfiore oculare, stanchezza oculare, oltre che diarrea, nausea, vomito, mal di testa, dolore dell’ addome, difficoltà di digestione, flatulenza, bocca secca, spasmi muscolari, sanguinamento del naso ed eruzioni cutanee.