Avalox è un farmaco a base di moxifloxacina, appartenente al gruppo di antibiotici detti fluorochinoloni ed indicato nel trattamento di infezioni batteriche sostenute da batteri sensibili al principio attivo. Il ricorso ad Avalox è tuttavia indicato solo in pazienti di età superiore ai 18 anni e quando gli antibiotici di impiego comune non possono essere usati o non hanno sortito l’ effetto desiderato.

Generalmente si ricorre ad Avalox in caso di infezione dei seni paranasali, riacutizzazione di bronchite cronica, polmonite acquisita in comunità (CAP) e malattia infiammatoria pelvica lieve o moderata (comprese la salpingite e l’endometrite). In caso di polmonite ed infezioni complicate della cute e dei tessuti molli, il farmaco è inoltre indicato per completare un ciclo di terapia in pazienti che abbiano manifestato miglioramenti durante un trattamento iniziale con moxifloxacina per via endovenosa.

La dose raccomandata è 400 mg una volta al giorno, ovvero una compressa rivestita con film, da assumere con un po’ di acqua, indipendentemente dai pasti.

Avalox è invece controindicato nei bambini e negli adolescenti al di sotto dei 18 anni; in caso di ipersensibilità alla moxifloxacina, o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti; gravidanza e allattamento; bradicardia; insufficienza cardiaca e pazienti con ridotta funzionalità epatica o con un’ anamnesi di malattia/disturbo dei tendini correlata al trattamento con chinoloni.

Per quanto riguarda invece i possibili effetti collaterali, nausea, vomito, dolori addominali e diarrea costituiscono certamente i sintomi più comuni. Più raramente possono inoltre verificarsi: cefalea, vertigini, tremori, alterazione di gusto, olfatto, vista e udito, disturbi dell’ equilibrio, costipazione, dispepsia, flatulenza, candidosi orale e vaginale, prurito ed eruzioni cutanee, confusione e disorientamento, disturbi del sonno, ansia, agitazione, sonnolenza, depressione, palpitazioni, tachicardia, formicolio e/o intorpidimento, tendiniti e rottura di tendini, aumento della coagulazione del sangue e agranulocitosi.