Tra i disturbi dell’ansia più noti ci sono gli attacchi di panico, che possono manifestarsi con sintomi differenti, che variano da caso a caso, e prevedere cure diverse, a seconda della gravità delal situazione. Si possono manifestare con diverse varianti, in comune, tutti gli episodi, hanno un’accelerazione del battito cardiaco. Spesso, possono causare disorientamento accompagnato da forte sudorazione, iperventilazione. Se il problema è appena accennato o agli inizia si può ricorrere ad alcuni rimedi naturali mirati, altrimenti è bene consultare un medico.

Non è insolito, davanti ai primi episodi, confondere un attacco di panico con una patologia cardiaca. In genere, l’ipocondria è un sintomo secondario collegato all’ansia e alla depressione. Gli attacchi di panico, a ogni modo, sono solo un effetto e non causa del malessere. Questo disturbo, quando non è cronico, da episodi stressanti per la psiche della persona.

Esempi di problematiche che possono causare un disturbo ansiogeno sono i lutti, i divorzi, lo stress e la pressione lavorativa. Un aiuto in tal senso viene dall’attività fisica che stimola la produzione di endorfine e aiuta a sopportare i momenti difficili. Quando gli attacchi di panico sono molto frequenti è preferibile consultare un medico che valuterà se necessario o meno prescrivere delle benzodiazepine.