Capita molto spesso, specie con il cambio delle stagioni, dai climi più freddi a quelli più caldi, di soffrire di astenia: dal greco “senza forza” questa condizione si manifesta proprio con un senso di spossatezza e malessere specie in coloro che vengono sottoposti a grandi stress.

Tra gli altri sintomi dell’astenia, oltre ad un senso di stanchezza inspiegabile, anche irritabilità e mancanza di concentrazione, mentre per quanto riguarda le cause scatenanti, se bene non ve ne sia una del tutto riconosciuta, si pensa che lo stress possa influire in particolar modo sulla normale regolazione ormonale.

Se non curata la condizione potrebbe portare a sviluppare altre patologie ben più importanti come la depressione: per questo motivo possono correre in aiuto dei rimedi naturali per sentirsi subito meglio e ritrovare finalmente il benessere.

Astenia: l’importanza dell’alimentazione

Per curare l’astenia non c’è rimedio naturale migliore che quello dell’alimentazione: è importante, infatti, che questa sia quanto più bilanciata e salutare possibile introducendo una buona quantità di frutta e verdura fresca, di stagione e contenenti un buon apporto di zuccheri. Quindi sì a mele, kiwi, arance e carote ma ancora frutta secca come noci e mandorle.

Si può pensare anche di introdurre nella propria dieta anche degli integratori di potassio e magnesio, facilmente reperibili nelle farmacie o erboristerie sotto forma di compresse effervescenti o da sciogliere sotto la lingua. Per dolcificare le proprie macedonie o infusi, ma anche in aggiunta a degli yogurt bianchi può essere utilizzato il miele: grazie alla sua azione rigenerante e nutriente è efficace contro la spossatezza donando energia.

Astenia: i rimedi naturali

Tra i rimedi naturali più efficaci è impossibile non nominare la pappa reale. Questo è un integratore particolarmente ricco di sostanze nutritive che doneranno energia nei casi di stanchezza, debolezza ma anche anemia e mancanza di concentrazione. Altrettanto efficace anche il polline: insieme alla pappa reale in genere vengono consigliati per i bambini per aiutarli nel processo di crescita. Questo, infatti, ha un’azione non solo nutriente ma anche stimolante per l’attività nervosa ed è in grado di eliminare apatia, stanchezza e malesseri generali.

Un altro rimedio naturale arriva dalla rosa canina: questa, se presa per almeno 3 volte al giorno – sotto forma di un cucchiaino di polvere – è in grado di donare energia nonché concentrazione andando a stimolare anche l’appetito. Lo stesso vale anche per il rosmarino, che andrà a sconfiggere malesseri e stati di depressione: perché sia efficace basterà prendere un cucchiaino di tintura per almeno tre volte al giorno.

Meno noto ma altrettanto efficace è anche l’abete: questo, in particolare, può essere aggiunto nella vasca da bagno per rilassarsi oppure diluito in poca acqua per fare un massaggio per ritrovare così il benessere.

Per eliminare la stanchezza e stati di depressione può essere utile anche l’angelica, bevendola sotto forma di infuso almeno tre volte al giorno.

Poiché l’astenia in fin dei conti non è altro che stanchezza è importante cercare di cambiare il proprio stile di vita anche per quanto riguarda l’attività fisica: se di natura si è molto pigri bisognerà cercare di spronarsi e fare qualche camminata all’aria aperta che con il passare del tempo potrebbe diventare una corsetta. In ogni caso se si nota che la condizione tende a rimanere immutata è sempre consigliato consultare un parere medico il quale, dopo la diagnosi, saprà trovare la giusta soluzione.