L’ansia in tutte le sue forme è un disturbo che non interessa soltanto la “mente”, ma influenza ed intacca anche molto il nostro corpo e porta allo sviluppo di diversi disturbi somatici. Gli attacchi di ansia, infatti, intaccano il cuore, dal momento che si verifica un aumento delle palpitazioni o tachicardia, e i polmoni, dal momento che la respirazione in quei momenti diventa particolarmente faticosa per via di un’eccessiva tensione dei muscoli del costato e del diaframma. Sotto stress anche il cervello, alle prese con dei segnali che arrivano da tutto il resto del corpo, come tremore o stato confusionale; quest’ultimo però non devo preoccupare in quanto transitorio.