“Mamma, posso avere un cucciolo?”

Ecco la terribile domanda che prima o poi arriva a tutti i genitori. Ed in mezzo a quella parola, “cucciolo”, può passarci ogni cosa. Se volete accontentare la richiesta, sappiate che non esistono solo cani e gatti da far entrare in famiglia, ma ci sono opzioni un pochino meno impegnative. Naturalmente, si tratta sempre di animali, e dovrete assicurarvi che abbiano le cure che necessitano e stiano in salute. Se non sapete da che parte cominciare, vi do’ qualche idea.

NON SOLO CANI

Se siete positivi all’idea di avere un cane, ma vivete in un appartamento in città, lontano da parchi pubblici e aree verdi, e senza l’accesso a un giardino condominiale, forse è meglio che abbandoniate l’idea sin dal principio. I cani hanno bisogno di regolare esercizio fisico per stare in salute, ed in più necessitano di cure e affetto esattamente come un bambino. Non è una coincidenza che negli ultimi anni animali più piccoli siano sempre più parte delle famiglie: sono meno impegnativi dei cani e dei gatti in termini di cure e attenzione richiesta. E considerate anche il fatto che se un cane può vivere perennemente in casa – un cane starà bene purché resti a contatto con il suo padrone – molte persone non sono favorevoli all’ìidea di tenere un gatto confinato dentro casa in modo permanente.

IL CONIGLIO E GLI ALTRI RODITORI

Questo ha portato molte persone ad optare per il coniglio, che in teoria sarebbe un animale completamente da esterno (o “da cortile”). Tuttavia, oggi esiste qualunque cosa pensata per tenere i conigli in casa: spazi attrezzati come casette per i conigli, e si può persino addestrarli per fare i loro bisogni nella cassettina igienica proprio come i cani e i gatti.

Ma anche altri roditori sono oggi stati “adottati” in un crescente numero di famiglie: criceti, topolini e cavie (e persino il ratto comune!), cincillà e porcellini d’India…

GLI UCCELLI E I PESCI

Molte persone sono appassionate di volatili di vario genere: chi ha un giardino opta spesso per una voliera con usignoli, canarini, cocorite e pappagallini. Molti però non sanno che i pappagalli sono animali molto socievoli che non amano stare da soli, e se li lasciate a se stessi cadranno presto in apatia o svilupperanno comportamenti aggressivi.

E che dire per la passione per l’acquario? Dagli stagni in giardino con le preziose carpe asiatiche sino ai muri d’acqua che arredano casa e portano un pezzo di mare tropicale in città, i pesci e le specie acquatiche affascinano grandi e piccini.

RETTILI E INSETTI

Ci sono poi gli amanti di rettili piccoli e grandi (dai pitoni ai rospi, le tartarughe, le salamandre e le iguane), di insetti come le formiche e le mantidi o di ragni (una su tutte… le tarantole), che per quanto strani ed esotici siano, suscitano vere e proprie passioni…

Se non sapete da che parte cominciare… vedremo nei prossimi articoli come scegliere in base alle vostre esigenze.