A guardarli mentre dormono, sembrano angioletti. E poi invece trac! Te ne combinano una proprio sotto al naso, più per giocare che per farti arrabbiare, semplicemente per attrarre la tua attenzione e ricordarti che li stai trascurando un po’… Proprio qualche giorno fa, ad esempio, mentre ero a pranzo in famiglia, Fox (uno dei due fox terrier di casa), è salito veloce su una sedia vuota ed ha arraffato una quarto di Parmigiano, correndo poi via scondinzolando… Abbiamo capito che si stava divertendo come un matto quando – in tre persone – abbiamo cominciato a rincorrerlo per il giardino ed il cortile, e lui correva qui e là scartandoci abilmente e con l’aria tutta impettita nell’avere tutta l’attenzione della famiglia su di sé.

Come si fa ad arrabbiarsi davvero con queste piccole pesti? Semplicemente non si può. Rimediare ai loro piccoli grandi disastri e problemini quotidiani, invece, si può, in modo semplice e con rimedi naturali.

QUANDO PUZZANO:
Quando il loro pelo diventa puzzolente, lavatelo con acqua e aceto, usando dei guanti di gomma per massaggiare bene il loro mantello. Una diluzione di perossido di idrogeno e di bicarbonato in acqua funzionerà altrettanto bene.

QUANDO HANNO LA FEBBRE:
Quando il cane o il gatto ha la febbre, prendete un tovagliolo e metteteglielo sulla pancia con una compressa fredda: la pancia è una delle zone che meglio regolano la loro temperatura corporea.

SE HANNO L’ALITO CATTIVO:
Se il vostro animale soffre di alito cattivo, un modo per alleviare la formazione di placca dai suoi denti è quello di dargli delle carote crude da masticare. Gli piaceranno e gli faranno anche bene.

QUANDO SONO IMBARAZZATI DI STOMACO:
Quando il vostro cane o gatto ha dei problemi di stomaco, cercate di fargli mangiare della lattuga. Potete spezzettarne un po’ nel loro cibo preferito. Li aiuterà a pulire il loro sistema digerente e a farlo tornare in forma in men che non si dica.

QUANDO HANNO GLI ACARI NELLE ORECCHIE:
Per sbarazzarvi di questi fastidiosi parassiti, introducete nell’orecchio dell’animale qualche goccia di olio minerale, ed incoraggiate l’animale a scuotersi per liberarsene da solo.

QUANDO HANNO UN’INFEZIONE URINARIA:
Per un’infezione urinaria (più comune nei gatti) il succo di mirtillo funziona esattamente come su un umano. Incoraggiateli a bere succo di mirtillo, magari inzuppandovi uno dei loro biscottini preferiti.

PER LE PERDITE URINARIE E PIPI’ IN CASA:
Sono forse le più fastidiose: lavatele con acqua e sapone, poi risciacquate con acqua e lasciate asciugare. Mischiate poi acqua e aceto in parti uguali e versatene un po’ sulle macchie di pipì, poi risciacquate e fate asciugare ancora. Una volta che l’area sarà completamente asciutta (di solito entro le 24 ore), spargete del bicarbonato sulla superficie e poi passatevi l’aspirapolvere. Non solo la superficie perderà completamente il cattivo odore, ma il vostro pet non la farà più lì.

photo credit: Dunechaser via photopin cc