Avere tanti amici fa bene alla salute, non solo quando si è giovani, ma soprattutto quando si superano i 40 anni di età.

Mantenere i rapporti sociali in modo costante e avere delle solide relazioni famigliari è un ottimo modo per rimanere in buona salute, sia mentalmente che fisicamente.

E’ quanto emerge da uno studio inglese, pubblicato sul Journal of Epidemiology and Community Health, effettuato su un campione composto da 6.500 residenti britannici nati nel 1958 che sono stati analizzati in tre momenti della loro vita (42, 45 e 50 anni). Lo scopo era quello di capire se e come la rete sociale del soggetto potesse influire sul suo benessere.

Dalla raccolta dei dati è emerso che dopo i 45 anni in poi, un partecipante ogni sette non ha molti contatti con i familiari se non con quelli più stretti e uno su dieci ha dichiarato di non avere amici. Un discrimine nel mantenere o creare dei rapporti sociali non è tanto il lavoro quanto l’istruzione: ad un grado di istruzione più alto corrisponde un maggior numero di amici.

Gli studiosi hanno poi notato una differenza di genere: le donne dopo i 50 anni, trovano maggiore felicità nei rapporti sociali al di fuori della famiglia, mentre gli uomini traggono maggior benessere dall’avere più relazioni familiari.

Anche avere un partner stabile contribuisce ad una maggiore qualità della vita.